Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Vuelta 2019, quarta tappa: il vincitore è Jakobsen. Ancora tregua prima dei fuochi d’artificio

Di Simone Gambino
Pubblicato il 27 Ago. 2019 alle 20:58 Aggiornato il 30 Ago. 2019 alle 22:38
0
Immagine di copertina
Fabio Jakobsen sul podio della quarta tappa della Vuelta di Spagna 2019 (Credits: JOSE JORDAN / AFP)

Vuelta 2019, quarta tappa: il vincitore è Jakobsen. Ancora tregua prima dei fuochi d’artificio

VUELTA 2019 QUARTA TAPPA – L’odierna quarta frazione della Vuelta di Spagna 2019 da Cullera ad El Puig, lungo 175 km privi di grandi difficoltà, ha visto il successo in volata dell’olandese Fabio Jakobsen, che si è preso la rivincita sull’irlandese Sam Bennett, trionfatore ieri.

Una Vuelta piccola piccola

Com’era previsto i big se la sono presa comoda anche in considerazione delle tappe durissime che li aspettano già da domani. Nondimeno, una caduta dopo 8 chilometri ha costretto al ritiro l’olandese Stephen Kruiswijk mentre Rigoberto Uran, terzo in classifica e coinvolto anche lui nel capitombolo, parrebbe essersela cavata senza danni.

Domani si fa sul serio. Nei 170 km da L’Eliana all’Osservatorio Astrofisico di Javalambre ci sarà un saliscendi continuo fino all’impennata finale ai 1.950 metri dell’arrivo. A fine tappa avremo sicuramente le idee più chiare sui potenziali vincitori a Madrid domenica 15 settembre.

Terza tappa: una Vuelta tutta irlandese (di Simone Gambino)

Seconda tappa: Un giorno da leone per il figlio d’arte (di Simone Gambino)

Prima tappa: Lopez prende la roja, gli altri vanno a terra (di Simone Gambino)

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.