Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 14:19
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Justin Bieber scrive a Simone Biles: “So cosa significa guadagnare il mondo ma perdere la propria anima”

Immagine di copertina
Justin Bieber e Simone Biles

Justin Bieber ha espresso il suo sostegno a Simone Biles, la ginnasta 24enne che ieri ha deciso di ritirarsi dalle Olimpiadi di Tokyo 2020 per focalizzarsi sul suo benessere psicologico.

Dopo l’inaspettato ritiro dalla competizione, l’atleta statunitense aveva ammesso: “Devo concentrarmi sul mio stato mentale e non mettere a repentaglio la mia salute e il mio benessere”. “Non ho più fiducia in me stessa come prima – ha detto la 24enne quattro volte d’oro a Rio 2016 e prima ginnasta nella storia ad aver vinto cinque titoli mondiali nel concorso individuale – Non so se è una questione di età. Sono un po’ più nervosa adesso quando salgo in pedana”. Biles ha aggiunto: “Sento che non mi sto divertendo più come prima. So che questi sono i Giochi, volevo farli ma in realtà sto partecipando per altri, più che per me. Mi fa male nel profondo che fare ciò che amo mi sia stato portato via. Non appena salgo in pedana siamo solo io e la mia testa… e lì ci sono demoni con cui devo confrontarmi”.

Justin Bieber ha scritto a Simone Biles una lunga lettera condivisa sul suo account Instagram. “Nessuno capirà mai le pressioni che stai affrontando“, dice il cantante canadese. Il marito di Hailey Baldwin ha precisato di non conoscere personalmente la ginnasta ma di essere orgoglioso della sua scelta di lasciare le Olimpiadi di Tokyo. “So cosa significa guadagnare il mondo intero ma perdere la propria anima. A volte i nostri no sono più potenti dei nostri sì. Quando ciò che ami inizia a rubarti la gioia è importante fare un passo indietro e capire il perché”. Nel 2017 Justin Bieber ha detto addio al suo tour mondiale per concentrarsi sulla sua salute mentale e i problemi di ansia e attacchi di panico: “La gente pensava fossi pazzo ma è stata la scelta migliore che potessi fare. Sono orgoglioso di te Simone”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Justin Bieber (@justinbieber)

Ti potrebbe interessare
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Ti potrebbe interessare
Musica / Morto Charlie Watts, batterista dei Rolling Stones
Musica / Il cantante degli Ex Otago: “Devo ritrovare serenità”
Musica / De Gregori difende Salmo: “Gli sono grato. Ingiuste le limitazioni per i concerti”
Musica / Salmo: “Ecco perché ho fatto il concerto contro le regole. Fedez, mi stai sul c**zo”
Musica / “Promuovi La Tua Musica”, il 12 settembre a Roma la prima tappa del contest
Musica / Rovazzi ha perso il tocco magico
Musica / I Maneskin sono primi al mondo su Spotify: su Instagram le loro foto da bambini
Musica / Antonello Venditti: “Io, bullizzato fino ai 16 anni, ho pensato al suicidio. Il ddl Zan ce l’ho dentro”
Musica / Riccardo Muti: “Sono stanco della vita. Dal MeToo alla musica, non è più il mio mondo”
Musica / Il successo inarrestabile dei Maneskin: sono primi nella classifica hard rock Usa