Covid ultime 24h
casi +21.273
deceduti +128
tamponi +182.032
terapie intensive +80

Coronavirus, Higuain torna in Argentina. Partono anche Khedira e Pjanic

L'argentino ha abbandonato Torino con un volo privato dopo l'ok del club bianconero e l'esito negativo del tampone. Il Pipita è tornato a Buenos Aires per assistere la madre malata

Di Anton Filippo Ferrari
Pubblicato il 19 Mar. 2020 alle 16:10 Aggiornato il 19 Mar. 2020 alle 19:44
4.3k
Immagine di copertina

Coronavirus, Higuain torna in Argentina. Partono anche Khedira e Pjanic

L’attaccante della Juventus Gonzalo Higuain la scorsa notte (18 marzo) ha lasciato l’Italia per fare ritorno in Argentina. L’attaccante è volato con un aereo privato la scorsa notte per sfuggire alla pandemia, dopo che l’isolamento è terminato per l’esito negativo del tampone. A Caselle l’argentino si presentato con una certificazione che attestava l’esito non positivo. Dopo i controlli e l’autorizzazione da parte della Polaria, il Pipita è partito alla volta di Buenos Aires con un jet privato. La Juventus era già stata informata e aveva dato il suo ok. In particolare l’argentino è andato a Buenos Aires per trovare sua madre malata.

Higuain, come i compagni di squadra, si trovava in isolamento volontario a casa da una settimana dopo la positività del difensore Daniele Rugani. Il Pipita è stato sottoposto al tampone che ha dato esito negativo. Inoltre nei giorni scorsi anche altri calciatori bianconeri hanno lasciato Torino e l’Italia per ricongiungersi alle proprie famiglie: in particolare, Sami Khedira e Miralem Pjanic.

L’itinerario

Essendo tutti i voli dall’Italia per l’Argentina bloccati dall’emergenza Coronavirus, Higuain ha optato per un volo privato: prima si è diretto in Francia, poi in Spagna e da lì è decollato per il Sudamerica.

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

4.3k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.