Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Sport

Formula 1, GP Austin 2019 (USA): Hamilton campione del mondo se…

Immagine di copertina

Formula 1, GP Austin (USA) 2019: Hamilton campione del mondo se…

Ci siamo: oggi, domenica 3 novembre 2019, Lewis Hamilton potrebbe laurearsi campione del Mondo della Formula 1 per la sesta volta. Trionfo che lo renderebbe il secondo pilota nella storia della F1 a raggiungere questo traguardo dopo Michael Schumacher. Quante possibilità ha l’inglese di trionfare già oggi a Austin (Stati Uniti)? Quanti punti gli servono? Vediamolo insieme.

L’unico pilota ancora in lizza per il mondiale oltre ad Hamilton è il suo compagno di squadra alla Mercedes (già campione costruttori), Valtteri Bottas, attualmente indietro in classifica di 74 punti rispetto ad Hamilton.

Con 78 punti disponibili in totale nelle ultime tre gare della stagione 2019 di Formula 1, Bottas potrebbe vincere il mondiale solo nel caso in cui si aggiudichi tutte e tre le corse ancora in programma ed Hamilton non colga più di quattro punti in totale. Un’impresa praticamente impossibile.

Per ottenere la sesta iride in carriera negli Stati Uniti, Hamilton non deve fare molto. Se Bottas non dovesse vincere la gara, Hamilton sarebbe campione del mondo in ogni caso. Se invece il finlandese riuscisse ad ottenere il primo gradino del podio, ad Hamilton basterebbero un ottavo o un nono posto con giro veloce per assicurarsi la certezza matematica del titolo. Roba da ragazzi per uno come Lewis.

DOVE VEDERE IL GP DI AUSTIN 2019

Ti potrebbe interessare
Sport / Tokyo 2020, la resurrezione di Primoz Roglic
Sport / Olimpiadi, la judoka Alice Bellandi: “Amo Chiara, lo sport sta diventando davvero un posto inclusivo”
Sport / Tokyo 2020, Simone Biles si ritira dal concorso generale: “Ho demoni nella testa, devo pensare alla mia salute”
Ti potrebbe interessare
Sport / Tokyo 2020, la resurrezione di Primoz Roglic
Sport / Olimpiadi, la judoka Alice Bellandi: “Amo Chiara, lo sport sta diventando davvero un posto inclusivo”
Sport / Tokyo 2020, Simone Biles si ritira dal concorso generale: “Ho demoni nella testa, devo pensare alla mia salute”
Sport / Tokyo 2020, Pellegrini settima nella sua ultima finale. Nella notte altri due bronzi
Sport / Tokyo 2020: le gare in programma oggi e domani, gli orari
Sport / Tokyo 2020: quando gareggia Federica Pellegrini nella finale dei 200 stile libero
Calcio / Lo sport più popolare al mondo è un pesce fuor d’acqua alle Olimpiadi
Sport / Storico argento per Giorgia Bordignon nel sollevamento pesi
Sport / Quattro moschettieri per un titolo olimpico
Sport / Favola olimpica: perde nella gara di sciabola e il coach le chiede di sposarlo in diretta tv