Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Emiliano Sala, le foto del cadavere diffuse sui social: arrestate due persone

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 29 Apr. 2019 alle 22:32 Aggiornato il 29 Apr. 2019 alle 22:33
0
Immagine di copertina
Credit: Loïc Venance / AFP / Getty Images

Due persone sono state arrestate nell’ambito dell’indagine sulle foto del cadavere di Emiliano Sala diffuse sui social.

Sono stati fermati una donna di 48 anni di Corsham nel Wiltshire e un uomo di 62 anni con l’accusa di accesso non autorizzato a materiale informatico.

“Almeno un’immagine del cadavere di Emiliano Sala è stata condivisa sui social media e siamo disgustati dal fatto che qualcuno abbia fatto questo”. Queste le parole del portavoce della polizia britannica al Sunday Mirror.

“È chiaramente un momento molto difficile per la famiglia del giocatore, e i suoi cari non dovrebbero sopportare ulteriori dolori”, ha aggiunto la polizia britannica.

A pochi giorni dalla morte del padre di Sala, Horacio, colpito da un infarto a tre mesi dalla scomparsa del figlio un’altra notizia su Emiliano Sala morto a 28 anni il 21 gennaio scorso.

Il calciatore argentino è scomparso quando l’aereo su cui viaggiava è uscito dai radar ed è precipitato nel canale della Manica. Il suo corpo è stato ritrovato il 6 febbraio, ed è stato portato all‘obitorio della Holly Tree Lodge a Bournemouth, nel Dorset, dove pare che qualcuno abbia fatto irruzione e abbia scattato la foto.

La polizia di Dorset ha avviato l’indagine il 13 febbraio, quando è venuta a conoscenza dell’immagine diffusa inizialmente su Twitter, che è stata rapidamente rimossa, ma che era stata poi pubblicata su altri social.

Il portafogli sotto al mare. Il Nantes chiede i soldi per Emiliano Sala, il calciatore morto in un incidente aereo

Tragedia in Argentina: morto il papà di Emiliano Sala. “Non aveva mai superato la morte del figlio”

È di Emiliano Sala il corpo ritrovato sull’aereo che era scomparso nel Canale della Manica

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.