Covid ultime 24h
casi +24.991
deceduti +205
tamponi +198.952
terapie intensive +125

Venessa Incontrada posa senza veli per la copertina di Vanity Fair: “Nessuno mi può giudicare”

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 29 Set. 2020 alle 17:07 Aggiornato il 29 Set. 2020 alle 17:15
28
Immagine di copertina

Vanessa Incontrada posa nuda per Vanity Fair: “Nessuno mi può giudicare”

Vanessa Incontrada ha posato per la copertina del numero di Vanity Fair in edicola dal 30 settembre, con un’immagine prorompente e senza veli che segna un momento importante per la carriera dell’attrice spagnola. “Nessuno mi può giudicare (nemmeno tu) recita lo strillo della cover: ed è il messaggio che Incontrada vuole lanciare al pubblico, contro haters e bullismo e in favore delle bellezza delle donna. “Questa copertina è il momento più bello degli ultimi anni“, dichiara la conduttrice alla rivista. “È il punto d’arrivo che vede il mio corpo diventare un messaggio per tutte le donne (e per tutti gli uomini): dobbiamo tutti affrontare, capire e celebrare una nuova bellezza”. Il numero vuole essere un omaggio alla “body positivity”, movimento che condanna il body shaming e ogni forma di bullismo contro il corpo e le sue forme, promuovendo un’idea di bellezza più inclusiva.

“Nel 2008 ho avuto mio figlio Isal. La maternità, come per altro succede a tutte le donne, trasforma il tuo corpo. E il mio si trasformò molto. Partirono le critiche. Critiche feroci. Critiche crudeli. Si dice sempre, che i peggiori attacchi arrivino da chi conosci. Io non la penso così: le parole che mi ferirono di più arrivarono da chi non conoscevo. Ero delusa, ferita e disorientata: ma perché essere così cattivi?”, ha confessato l’attrice nell’intervista rilasciata al direttore di Vanity Fair, Simone Marchetti. “A volte prendi peso, altre lo perdi. Un mese sei in dieta e vuoi perdere quei tre chili, un altro ti senti a posto con te stessa. Siamo donne, il nostro corpo funziona così. È naturale, va accettato e va soprattutto rispettato. Nessuno ti può né ti deve giudicare”, afferma Vanessa Incontrada.

Leggi anche: 1. “La perfezione non esiste”: il monologo di Vanessa Incontrada contro il body shaming e le critiche sul peso 2. “Io ferita dalle offese per i chili di troppo, viviamo in un mondo cretino”: la denuncia di Vanessa Incontrada 3. Vanessa Incontrada bastonata sui social per la forma fisica ai Music Awards: “Mettiti a dieta!” 4. Vanessa Incontrada, il figlio 11enne preso di mira su Instagram

28
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.