Covid ultime 24h
casi +19.644
deceduti +151
tamponi +177.669
terapie intensive +79

Sanremo 2020, il vincitore delle Nuove Proposte: chi è

Chi ha vinto la sfida tra i giovani delle Nuove Proposte Sanremo 2020

Di Antonio Scali
Pubblicato il 7 Feb. 2020 alle 20:45 Aggiornato il 7 Feb. 2020 alle 23:11
7
Immagine di copertina

Sanremo 2020, il vincitore delle Nuove Proposte: chi è

SANREMO 2020 VINCITORE NUOVE PROPOSTE – Chi ha vinto la sfida tra i Giovani del Festival di Sanremo? Questa sera, 7 febbraio 2020, nel corso della quarta serata della kermesse è andata in onda la finale tra le Nuove Proposte di Sanremo 2020. Nel corso della puntata c’è stata la sfida i quattro finalisti dei Giovani: Fasma, Leo Gassmann, Tecla Insolia, Marco Sentieri. Chi è il vincitore?

Il vincitore delle Nuove Proposte di Sanremo 2020 è Leo Gassmann (con il 52,5% di voti).

Il premio Mia Martini per i Giovani va a Eugenio in Via di Gioia, mentre il premio Lucio Dalla va a Tecla.

In questa quarta serata ci sono altre due co-conduttrici ad affiancare Amadeus: è la volta di Antonella Clerici, volto storico della Rai che è stata più volte a Samremo (sia come ospite che come conduttrice) e poi Francesca Sofia Novello, la fidanzata di Valentino Rossi che nelle ultime settimane ha attirato l’attenzione mediatica a causa di una frase mal interpretata di Amadeus durante la conferenza stampa.

Come ospiti questa sera (ri)vedremo Gianna Nannini, sull’Ariston già ieri sera in compagnia di altre sei cantanti per promuovere la lotta contro la violenza sulle donne con il movimento “Una, Nessuna, Centomila”. E ancora, tra gli ospiti vedremo anche Ghali e Dua Lipa, entrambi rappresentanti di un genere musicale giovanile.

TUTTE LE NOTIZIE SU SANREMO

Sanremo 2020 vincitore Nuove proposte, i finalisti

Fasma, classe 1996, è nato a Roma. Il suo vero nome è Tiberio Fazioli. Fin da bambino si è appassionato al mondo della musica, tanto che ad appena 13 anni ha iniziato a comporre le sue prime canzoni. La sua carriera è partita ufficialmente nel 2016, quando ha fondato la crew WFK insieme al suo attuale produttore GG, Barak da Baby e il suo manager Tommy l’Aggiustatutto. Insieme decidono di dar vita a un genere di musica non classificabile, quasi per scherzo.

Leo Gassmannè il figlio dell’attore Alessandro Gassmann e nipote del grande Vittorio. L’arte, in tutte le sue forme, dunque, scorre da sempre nelle vene del giovane Leo. Oltre a una gran bella voce, il cantante delle Nuove Proposte di Sanremo può contare anche su un aspetto fisico non indifferente, con il suo viso angelico e un sorriso abbagliante.

La sua è stata un’infanzia tranquilla, come lui stesso ha raccontato in un’intervista: “Io sono cresciuto in una famiglia di persone felici. Mi hanno mostrato i lati belli della vita, e mi reputo molto fortunato. Però è come se avessi dentro un ego che deve uscire, per sfogarmi e alleggerirmi. Voglio dimostrare a me stesso di potere capire la mia strada, e crearmi un qualcosa di mio”.

Oltre alla musica e al canto, le sue passioni maggiori sono la natura e lo sport. La svolta nella carriera di Leo Gassmann arriva sicuramente nel 2018, quando partecipa ad X Factor, grazie ai quattro sì alle Audizioni dei giudici dei giudici Mara Maionchi, Manuel Agnelli, Asia Argento e Fedez.

Tecla Insolia: Classe 2005, Tecla Insolia è nata a Varese. Sin da bambina, però, si trasferisce a Piombino, in provincia di Livorno, insieme alla sua famiglia. Vive ancora oggi nella cittadina toscana con i suoi cari. Si appassiona alla musica e al canto già da piccola, una passione a cui non ha mai rinunciato pur continuando a studiare. La grande svolta per la sua carriera arriva nel 2019, quando partecipa a Sanremo Young, il programma di Antonella Clerici dedicato ai talenti dai 14 ai 17 anni. Nonostante non godesse dei favori del pronostico, Tecla Insolia è arrivata alla vittoria, garantendosi la partecipazione a Sanremo 2020 tra le Nuove Proposte con il brano 8 marzo.

Marco Sentieri: Classe 1985, il cantante in gara tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo è nato a Casal di Principe, in provincia di Caserta, l’11 giugno. Sin da giovanissimo inizia la sua carriera nel mondo della musica e già a 16 anni decide di trasferirsi a Roma per inseguire il suo sogno.

Inizia così collaborando con un quartetto chiamato Quarto Senso con cui arriva ai primi posti di Sanremo Rock Giovani. Dopo qualche anno, decide di lasciare il gruppo e intraprendere una carriera da solista. Negli anni Duemila stringe importanti collaborazioni aprendo i concerti di artisti come Clementino, i Gemelli Diversi, Rocco Hunt, Moreno, dei Neri per Caso, Gianni Nazzaro, Tony Tammaro e Mario Trevi.

La carriera di Marco Sentieri ha una svolta quando decide di spostarsi in Romania per partecipare ai Bootcamp dell’edizione locale di X Factor. Il vero nome di Marco Sentieri è Pasquale Mennillo: varia per diversi generi come il rap e la trap e per questo è molto apprezzato dai più giovani.

7
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.