Sanremo 2020, Elettra Lamborghini sceglie una cover “irregolare” per la serata duetti

La Lamborghini, tra i 24 big in gara, potrebbe scatenare un'altra polemica per non aver rispettato il regolamento del Festival

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 22 Gen. 2020 alle 09:07
60
Immagine di copertina

Sanremo 2020, Elettra Lamborghini e la polemica per la cover “irregolare” alla serata dei duetti

Sanremo 2020 è pronto a una nuova bufera e questa volta la colpa sarebbe di Elettra Lamborghini. Selezionata tra i 24 big che saliranno sul palco dell’Ariston, la Lamborghini avrebbe scelto un brano per la serata dei duetti che non rispecchierebbe le regole del Festival.

Come da regolamento, i 24 big in gara hanno dovuto selezionare alcune cover per la serata dei duetti (da poter interpretare non soltanto in coppia, con artisti italiani e stranieri, ma anche da soli), ma rigorosamente da spulciare nella lista di canzoni sanremesi, a partire dalla prima edizione del Festival (correva l’anno 1951).

Motivo per cui la scelta di Elettra Lamborghini potrebbe causare qualche problema.

Elettra, che ha scelto come suo braccio destro per la terza serata di Sanremo Myss Keta, ha selezionato come brano “Non succederà più” di Claudia Mori. La canzone è stata portata sul palco dell’Ariston nel 1982, ma non ha partecipato al Festival di Sanremo, poiché in quell’edizione la Mori aveva proposto la canzone in qualità di ospite.

Ma il regolamento della kermesse parla chiaro: per la serata dei duetti, è necessario scegliere un brano dal repertorio della storia del Festival, che nell’arco di 70 edizioni vanta di oltre duemila inediti presentati in concorso.

Elettra Lamborghini dovrà dunque cambiare brano, considerando che la serata sarà giudicata dall’Orchestra e dal Coro del Festival e il giudizio confluirà sicuramente nella media della classifica complessiva?

Sanremo 2020, i duetti della terza serata

Oltre all’incongruenza della Lamborghini, gli altri duetti selezionati per questa 70esima edizione del Festival di Sanremo sembrano rientrare nella regolarità. Anastasio ha scelto “Spalle al muro” di Renato Zero, mentre Piero Pelù “Cuore Matto” di Little Tony.

E ancora, Elodie ha scelto “Adesso tu” e canterà con Aeham Ahmad, mentre Giordana Angi canterà “La nevicata del ’56” di Mia Martini. Diodato si esibirà con “24mila baci” di Celentano, Raphael Gualazzi con “E se domani”, spalleggiato da Simona Molinari e Francesco Gabbani con “L’italiano” di Cutugno.

I duetti della terza serata di Sanremo 2020

Alberto Ursi ha scelto “La voce del silenzio” e con lui ci sarà Ornella Vanoni, Marco Masini ha scelto “Vacanze romane” e canterà con Arisa, Enrico Nigiotti canterà “Ti regalerò una rosa” con Simone Cristicchi e Michele Zarrillo canterà “Deborah” con Fausto Leali.

E ancora Rita Pavone ha scelto “1950”e canterà con Amedeo Minghi, Tosca canterà “Piazza Grande” con Silvia Perez Cruz, Achille Lauro canterà con Annalisa “Gli uomini non cambiano”, Bugo e Morgan hanno scelto “Canzone per te” e Irene Grandi “La musica è finita” con Rondelli.

Le Vibrazioni hanno scelto “Un’emozione da poco” e canteranno con i CAnova, Levante ha scelto “Si può dare di più” con Francesca Michielin e Maria Antonietta, Junior Cally canterà con i Viito “Vado al massimo”, Paolo Jannacci “Se me lo dicevi prima” con Francesco Mandelli, i Pinguini Tattici Nucleari hanno scelto “Papaveri e papere/Nessuno mi può giudicare/Gianna/Sarà perché ti amo/Una musica può fare/Salirò/Sono solo parole/Rolls Royce”, Rancore “Luce” con Dardust e La Rappresentante di Lista e infine Riki canta con Ana Mena “L’edera”.

Il Festival di Sanremo parte martedì 4 febbraio 2020 su Rai 1.

Dove vedere il Festival di Sanremo 2020 in tv e in streaming

60
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.