Me

Samuel Romano, il nuovo giudice di X Factor “severo ma giusto”. Lui: “Certi no non si potevano proprio evitare!”

Il frontman dei Subsonica è stato soprannominato dai fan del talent "Signor No"

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 19 Set. 2019 alle 17:39
Immagine di copertina

La 13esima edizione di X Factor ha debuttato lo scorso giovedì 12 settembre e i fan stanno già scalpitando per la seconda puntata delle Auditions che va in onda questa sera, 19 settembre. Si tratta di un’edizione, questa 2019, ricca di novità, le quali riguardano sia il regolamento che i giudici. A sedere al tavolo della giuria, infatti, quest’anno ci sono alcune “new entry”: il trapper Sfera Ebbasta, la cantante Malika Ayane e il cantante dei Subsonica Samuel Romano.

Ed è proprio quest’ultimo ad essere stato “scrutato”, valutato come giudice nel corso della prima puntata. Già prima che iniziasse il programma erano in tanti a domandarsi in che modo il frontman del noto gruppo musicale di rock elettronico avrebbe vestito questo suo nuovo “abito”; il cantautore torinese è stato oggetto di più di una critica da parte sia dei telespettatori che di alcuni esperti televisivi, i quali hanno potuto osservare una certa severità nel giudicare le esibizioni dei vari aspiranti concorrenti nel corso delle Auditions.

Le anticipazioni della seconda puntata di X Factor 2019

La sua collega al tavolo della giuria Malika Ayane nel corso di un’intervista l’ha simpaticamente paragonato a una “professoressa di latino”, mentre in molti sui social gli hanno affibbiato il soprannome di “Signor No” dopo che il chitarrista ha mandato a casa più di un concorrente emettendo sentenze brevi e concise. “Sono bravini, ma per me è no…”, è stata la formula utilizzata più di una volta da Samuel di fronte a un’esibizione a suo parere non del tutto soddisfacente.

D’altronde quest’anno con 4 sì i concorrenti passano direttamente alla fase successiva del talent, quella dei Bootcamp, mentre invece con soli 3 sì il concorrente dovrà essere riesaminato. Quindi si rende necessaria, in questa edizione in particolare, una valutazione più attenta delle capacità e della personalità di coloro che salgono sul palco del programma di casa Sky. In questo senso sia Malika che Samuel hanno dimostrato grande competenza ed occhio critico; Samuel Romano, in particolare, seppur risultando a volte eccessivo, ha dimostrato di essere all’altezza della situazione.

“Giovedì abbiamo sentito qualche hits dei concorrenti delle Audition ma dicono che come giudice sono stato severo ma giusto”, ha commentato il frontman dei Subsonica sul suo profilo Instagram, aggiungendo anche che “certi No non si potevano proprio evitare, dai!”. Nello stesso post, poi, Samuel ha chiesto ai suoi follower di indicargli quali esibizioni, a loro parere, avrebbero meritato al contrario un Sì.

Vedremo in questa seconda puntata se il cosiddetto “Signor No” avrà elargito più giudizi positivi e se alcuni fan, particolarmente critici, avranno modo di ricredersi sulla severità di Samuel.