Covid ultime 24h
casi +16.168
deceduti +469
tamponi +334.766
terapie intensive -36

L’Eredità oggi non va in onda: ecco perché, il motivo

Di Antonio Scali
Pubblicato il 25 Mar. 2021 alle 15:35
2
Immagine di copertina

L’Eredità oggi non va in onda: ecco perché, il motivo del cambio | 25 marzo

Perché oggi pomeriggio, giovedì 25 marzo 2021, non va in onda L’eredità su Rai 1? Il gioco condotto ogni giorno da Flavio Insinna lascia il posto allo speciale Dantedì dalle 19.15, in diretta dal Quirinale. Oggi infatti si celebra in tutta Italia il settimo centenario della morte di Dante Alighieri. L’evento clou è rappresentato proprio dal Dantedì, su Rai 1 pomeriggio dalle 19.15, con la diretta dal Salone dei Corazzieri al Quirinale per la Celebrazione dell’Anno Dantesco. La cerimonia, che sarà condotta da Serena Bortone, si terrà alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del Ministro della Cultura, Dario Franceschini; Roberto Benigni leggerà un Canto della Divina Commedia (il XXV del Paradiso). Inoltre sono previsti interventi del gruppo di musica antica Al Qantarah. Per lasciare spazio all’evento istituzionale, oggi non va in onda l’abituale puntata de L’Eredità. Il quiz tornerà in onda regolarmente domani, 26 marzo.

Dantedì, la programmazione della Rai

Il Dante della Divina Commedia e il Dante uomo del suo tempo, tra passione politica e rapporto con il potere. Ma anche il Sommo Poeta raccontato come padre della lingua italiana da studiosi e critici, riletto dai grandi del nostro teatro come Benigni a Gassman, e persino “cantato” da Fabrizio De André o Francesco De Gregori. è un grande affresco quello che Rai dedica a Dante Alighieri nel palinsesto di giovedì 25 marzo, il giorno del Dantedì, a settecento anni dalla sua morte.

Una ricorrenza che attraversa tutta la programmazione delle reti Rai con approfondimenti, documentari, pagine teatrali e musicali, letture e con servizi in tutti i Tg e Giornali Radio, e alla quale è dedicato anche lo spot di Direzione Creativa, in onda su tutte le reti Rai già dal 17 marzo. Il culmine dell’omaggio è su Rai1, alle 19.15, con la diretta dal Salone dei Corazzieri al Quirinale della Celebrazione dell’Anno Dantesco: alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del Ministro della Cultura, Dario Franceschini, Roberto Benigni legge un Canto della Divina Commedia. E lo stesso Benigni è protagonista in prima serata su Rai3 con “Il Quinto dell’Inferno” e la sua memorabile interpretazione, introdotta da Corrado Augias. Sempre in prima sperata, spazio al Dantedì anche in “Anni 20” su Rai 2.

Sulle altre reti, dedicata a Dante l’intera programmazione di Rai Storia che, in particolare, propone in seconda serata il doc “Dante, antico e onorevole cittadino di Firenze” con il volto appena restaurato di Dante nel Paradiso affrescato da Giotto nella cappella del Podestà al Museo del Bargello. Su Rai5, invece, alle 21.15, “Visioni” analizza l’attualità del pensiero dantesco dall’amore alla fede e, a seguire, si chiude la lettura integrale della Divina Commedia fatta da Lucilla Giagnoni nei suoi “Vespri Danteschi”.

Ricca anche l’offerta di Radio Rai: tra i principali appuntamenti, su Radio1 Giorgio Zanchini ospita il professor Alessandro Barbero a “Radio anch’io”, alle 7.30; su Radio2 “Caterpillar”, alle 18, racconta Dante in chiave “M’illumino di meno” e “Back2Back” lo fa ascoltare nelle parole dei cantautori; su Radio3 “Fahrenheit” lo “rilegge” dalla narrativa alla saggistica, ai libri per ragazzi con il contributo di docenti e studiosi. RaiPlay e Digital, infine, dedicano a Dante Alighieri una vera e propria “biblioteca”, con alcune collezioni, sfogliabili online, dedicate alla vita del poeta, all’esegesi della Divina Commedia, e all’interpretazione che ne hanno fatto i grandi attori, anche al femminile.

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.