Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:28
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » TV

Vittorio Feltri (di nuovo) contro Greta Thunberg: “Fosse mia figlia la prenderei a schiaffi”

Immagine di copertina

Feltri contro Greta Thunberg: “Fosse mia figlia la prenderei a schiaffi”

“Vorrei che Greta fosse mia figlia per poterla prendere a schiaffi”. A parlare, scagliandosi per l’ennesima volta contro l’attivista svedese Greta Thunberg, è il direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri. Durante un’edizione del Tg4 il giornalista Giuseppe Brindisi ha parlato della polemica scoppiata tra la 16enne promotrice del movimento Friday for Future e le ferrovie tedesche: la società Deutsche Bahn ha risposto a un tweet della Thunberg che, mentre era di ritorno Deutsche Bahn dalla Cop25 di Madrid sulla tratta Francoforte-Amburgo, ha postato una foto che la ritraeva seduta a terra tra le valige accompagnata dalla frase “Viaggio su un treno sovraffollato attraverso la Germania e finalmente torno a casa”.

La Deutsche Bahn, leggendo quel post come una critica al servizio di treni, ha infatti replicato al tweet scrivendo che “sarebbe stato più gentile” se l’attivista avesse “anche citato il modo amichevole e competente” con cui era stata trattata dal “personale in prima classe”. Greta ha poi a sua volta risposto alla società di ferrovie smentendo qualsiasi intenzione di creare una polemica per un supposto disservizio e la questione si è chiusa lì.

Un episodio che serve appunto al conduttore del Tg4 per interpellare i due ospiti in collegamento, Roberto D’Agostino di Dagospia e, appunto, Vittorio Feltri, e chiedere la loro opinione sul messaggio della Thunberg e sul fatto che molti la reputano “antipatica”. “Greta Thunberg è brava a cercarsi antipatie, ma ha svegliato i giovani”, ha commentato D’Agostino, mentre quelle più dure sono state le affermazioni del direttore di Libero. “Non credo che il pianeta sia malato – ha sentenziato Feltri – credo invece che siano malati i suoi abitanti che si riducono a seguire una piccola sciocchina come Greta”.

La dura risposta delle Ferrovie tedesche a Greta: “Potevi dire che avevi un posto prima classe”

Dalle sardine a Greta, giovani rappresentati ma senza rappresentanza: il corto circuito è la politica (di Roberto Bertoni)

Ti potrebbe interessare
TV / Inés dell’anima mia: la location della fiction
TV / La Grande Storia, stasera su Rai 3 con Paolo Mieli: Dio salvi la Regina
TV / Inés dell’anima mia streaming e diretta tv: dove vedere la fiction
Ti potrebbe interessare
TV / Inés dell’anima mia: la location della fiction
TV / La Grande Storia, stasera su Rai 3 con Paolo Mieli: Dio salvi la Regina
TV / Inés dell’anima mia streaming e diretta tv: dove vedere la fiction
TV / Inés dell’anima mia: la trama della serie su Canale 5
TV / Inés dell’anima mia: quante puntate, durata e quando finisce
TV / A che ora inizia Inés dell’anima mia: l’orario della messa in onda su Canale 5
TV / Inés dell’anima mia: le anticipazioni della prima puntata del 30 luglio 2021
TV / Inés dell’anima mia: il cast della serie su Canale 5
TV / Top Dieci: anticipazioni, ospiti e squadre della puntata di oggi in replica, 30 luglio 2021
TV / Il terzo indizio: anticipazioni e ospiti di oggi, 30 luglio 2021