Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Vittorio Sgarbi denuncia Barbara D’Urso dopo la lite furiosa in diretta tv: “Imparerai l’educazione in tribunale, capra!”

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 24 Feb. 2020 alle 15:33 Aggiornato il 24 Feb. 2020 alle 15:34
89

Sgarbi vuole denunciare Barbara D’Urso dopo la lite in tv

Dopo la lite furiosa in diretta tv tra Barbara D’Urso e Vittorio Sgarbi, quest’ultimo ha deciso di denunciare la conduttrice per averlo minacciato, durante il suo programma “Live non è la D’Urso“, di prenderlo a calci in c**o.

In un video diffuso su Youtube e su Twitter, Sgarbi ha attaccato la presentatrice per come lo ha trattato nel corso del suo programma, di cui era ospite: D’Urso infatti ha invitato lo storico dell’arte ad abbandonare lo studio dopo le sue dichiarazioni su una presunta “raccomandata di Berlusconi”, ospite della trasmissione.

“Come si permette una conduttrice di invitare un ospite che viene per discutere di cronaca, maleducata e non in grado di condurre una trasmissione se non creando situazioni di conflitto inutile, dirmi del cafone e cacciarmi”, dichiara Sgarbi nel video.

“Ma come ti permetti, vuoi imparare la grammatica? Io sono il suo ospite. Io ero serena a raccontare la verità. La raccomandazione non voleva dire niente di più del fatto che in studio ci fosse una brava ragazza. E Berlusconi mi ha raccomandato anche te. Se non hai studiato, se fai trasmissioni senza essere capace di controllarti, no, io ti denuncio perché mi hai dato del cafone e minacciato di darmi calci nel c**o. Un ospite non si caccia mai, impara la buona educazione, la imparerai in tribunale”.

“Studia e impara a fare la conduttrice”, conclude.

Sgarbi denuncia Barbara D’Urso – Il video della lite

Leggi anche:

Lite furiosa in diretta tra Sgarbi e Barbara D’Urso. “Non hai mai fatto un ca**o nella vita, raccomandata”. “Ti prendo a calci in c**o”

89
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.