Ciao Darwin, Padre Natura vittima di body shaming: “Le critiche di un anno fa hanno un peso”

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 13 Mag. 2020 alle 10:08
77
Immagine di copertina

Ciao Darwin, Padre Natura vittima di body shaming: “Le critiche di un anno fa hanno un peso”

Ciao Darwin è ormai in replica su Canale 5 da settimane. L’edizione 8 (detta Terre Desolate) ha avuto tantissime Madre Natura, ma soltanto un Padre Natura e l’onore è toccato a Filippo Melloni, che però ha ammesso di essere stato vittima di body shaming. Il modello, protagonista della puntata “Tv contro Web“, ha dovuto affrontare diverse critiche mosse contro il suo fisico ritenuto “esile” e, in occasione della replica andata in onda sabato 9 maggio, Padre Natura ha pubblicato una fotografia su Instagram per mostrare come ha reagito alle critiche. “È il peso delle critiche, un saluto ai leoni da tastiera”, ha scritto Filippo Melloni, mostrandosi con 7 chili di massa muscolare in più rispetto alla sua ultima comparsa in tv.

Sono trascorsi dieci mesi da quando è andata in onda la puntata che ha visto Filippo Melloni protagonista in qualità di Padre Natura. Dopo le tante critiche, Filippo ha reagito e il suo fisico è andato incontro a una forte trasformazione che ha prontamente mostrato sui social con un “prima e dopo” che non lascia spazio ai dubbi. “Le critiche dell’anno scorso hanno un peso: 7 kg di massa muscolare. Baci stellari ai leoni da tastiera. Grazie, senza di voi non mi sarei divertito così tanto. (La prima foto mostra i risultati dopo5 mesi, La seconda foto dopo 10 mesi)”, ha spiegato Padre Natura nella didascalia della foto.

Leggi anche:

1. Body shaming contro Giovanna Botteri? La risposta ufficiale di Striscia la notizia/ 2.  Il body shaming dell’assessore di Sorrento contro Silvia Romano: “L’avete guardata bene? Dove li trova altri uomini?” /

3. “La perfezione non esiste”: il monologo di Vanessa Incontrada contro il body shaming e le critiche sul peso / 4. “Vacca, cesso, lavati”: Lo sconvolgente body shaming degli hater leghisti a Carola dopo l’intervista a Piazzapulita

77
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.