Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

La stagione della caccia: la trama del nuovo film di Rai 1 tratto dal romanzo di Camilleri

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 25 Feb. 2019 alle 20:52 Aggiornato il 25 Feb. 2019 alle 21:00
0
Immagine di copertina

LA STAGIONE DELLA CACCIA TRAMA – Lunedì 25 febbraio 2019, su Rai 1, a partire dalle 21.25 va in onda “La stagione della caccia”, un nuovo film tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri, il padre del Commissario Montalbano.

E con il poliziotto più famoso della tv italiana la pellicola non ha in comune soltanto l’autore: la storia de “La stagione della caccia” infatti è ambientata a Vigata, la stessa città in cui si svolgono le azioni di Montalbano. Con la differenza che la Vigata raccontata nel nuovo film è quella del 1880, sconvolta da una serie di morti sospette, anche se all’apparenza accidentali.

LEGGI ANCHE: Tutto quello che c’è da sapere su “La stagione della caccia”

Il libro “La stagione della caccia” è stato pubblicato dallo scrittore siciliano nel 1992, all’interno della raccolta “Quaderni della Biblioteca siciliana di storia e letteratura”. È uno dei nove romanzi storici di Camilleri, che tanto hanno contribuito alla sua fama. Una storia narrata con uno stile che va dal grottesco al tragicomico, senza far mancare mai quella componente di giallo che ha fatto la fortuna di Camilleri.

Di seguito, tutte le informazioni sulla trama del film, con qualche anticipazione.

LEGGI ANCHE: Francesco Scianna: carriera e vita privata dell’attore protagonista di “La stagione della caccia”

La stagione della caccia trama | La storia

Secondo quanto raccontato dallo stesso autore, la storia de “La stagione della caccia” è ispirata ad una vicenda di cronaca avvenuta in Sicilia anni fa.

La trama del film di Rai 1 riguarda gli avvenimenti che colpiscono (e sconvolgono) la famiglia Peluso, una nobile casata di proprietari terrieri, una delle più importanti di Vigata, seppur in una fase di decadenza.

Una serie di morti, all’apparenza accidentali o dovute a cause naturali, colpiscono i Peluso: prima muore il vecchio capostipite, già quasi paralizzato, che affoga in mare; poi il figlio maschio Rico, nato grazie al formidabile aiuto del vecchio farmacista della città, viene avvelenato dai funghi; si spegne la marchesa Matilde, ormai completamente fuori di senno, seguita poco dopo dallo stesso marchese Peluso. E poi, ancora, muoiono lo zio Totò e la moglie americana (tornati a Vigata dopo anni) e il cugino Nené.

LEGGI ANCHE: Dove vedere in streaming La stagione della caccia

L’unica a scamparla è Ntontò, la bella figlia (ed ereditiera) del marchese Peluso, che poco tempo prima aveva ricevuto anche le avances del cugino Nené.

La stagione della caccia trama | Anticipazioni

La lunga striscia di morti a Vigata coincidono con il ritorno in città di Alfonso (Fofò) La Matina, giovane farmacista che ha studiato fuori ed è rientrato per aprire una farmacia tutta sua, sulle orme del padre.

Dopo aver studiato tutti i benefici delle erbe curative, grazie anche agli insegnamenti del genitore, Fofò decide quindi di tornare nel suo paese d’origine per lucrare sulle sue conoscenze.

Complici però le morti di quelle settimane, tutta la città inizia a pensare che il giovane e affascinante Fofò abbia avuto un ruolo nell’ondata di morte che ha decimato la famiglia Peluso. Il farmacista ha davvero un ruolo negli avvenimenti di Vigata? Sarà lui stesso a confessarlo…

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.