Coronavirus:
positivi 15.060
deceduti 34.818
guariti 191.083

Il potente commento di Emma Marrone in difesa di Sergio Sylvestre

Di Marco Nepi
Pubblicato il 19 Giu. 2020 alle 07:53 Aggiornato il 19 Giu. 2020 alle 07:53
208
Immagine di copertina

Emma Marrone difende Sergio Sylvestre

Emma Marrone è intervenuta su Twitter per esprimere la sua solidarietà a Sergio Sylvestre, il cantante che, chiamato a cantare l’Inno di Mameli per inaugurare la partita di Coppa Italia di mercoledì 17 giugno, ne ha sbagliato un verso. Provocando polemiche fin troppo accese, soprattutto sui social. Ma la cantante salentina lo difende, e in un messaggio su Twitter, scrive: “È meglio stare zitti e sembrare stupidi che twittare insulti e togliere ogni dubbio. Un bacio enorme a Sergio Sylvestre! Sei una roccia“.

Il cantante, al momento di pronunciare “Le porga la chioma” ha sbagliato l’attacco, e ha ripreso a cantare dopo un attimo di esitazione. Un errore che poteva capitare, soprattutto considerando il clima surreale che si era creata allo Stadio Olimpico, dove la Juventus e il Napoli hanno disputato la partita di finale tra gli spalti  e il palco deserte. E se le critiche per gli errori, da un lato, sono accettabili, i tanti insulti razzisti letti sulla rete non sono invece tollerabili. Così Sylvestre ha concluso l’esibizione con un gesto simbolico: il pugno sinistro chiuso e alzato, in omaggio alle proteste esplose dopo la morte di George Floyd.

Dopo aver cantato l’inno, il vincitore di Amici si è collegato su Instagram per esternare le proprie emozioni con i suoi follower: “Ho appena finito di cantare sono emozionatissimo, l’emozione era molto grande, ma dai, grazie”. Letti i commenti sulla sua performance, Sergio Sylvestre ha voluto spiegare come sono andate le cose: “È stata una serata molto emozionante, non sono mai stato così emozionato neanche quando sono stato ad Amici o a Sanremo. Sentire questo eco così forte, in uno stadio così vuoto mi ha fatto bloccare. Mi è venuta una tristezza molto forte, queste cose qui mi bloccano, perché mi coinvolge tanto. Vedere un palco così vuoto è un peccato, solo questo”.

Leggi anche: 1. Sergio Sylvestre spiega perché ha sbagliato a cantare l’Inno nazionale 2. Coppa Italia, gaffe di Sergio Sylvestre durante l’inno di Mameli. Dimentica una strofa | VIDEO 2. Coronavirus, cittadini in quarantena cantano l’Inno di Mameli dalle finestre | VIDEO

208
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.