Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Cinema

Jennifer Aniston, come Martin Scorsese, si schiera contro Marvel

Immagine di copertina

"L'offerta sta diminuendo"

Jennifer Aniston come Scorsese: l’attrice di Friends si schiera contro la Marvel

Erano gli anni ’90 quando Jennifer Aniston lasciava un segno nel panorama televisivo interpretando Rachel Green in Friends ma, a distanza di tanti anni, l’attrice ha una chiara idea di come (o cosa) debba essere il cinema. Un’idea che, come Martin Scorsese, non include l’universo Marvel.

Secondo la Aniston, i film Marvel tendono a sminuire il cinema. Una dura dichiarazione rilasciata durante un’intervista al magazine americano Variety, durante la quale l’attrice ha spiegato che secondo il suo modesto parere l’universo Marvel sta modificando il panorama cinematografico, e non in meglio.

“Dai un’occhiata a cosa c’è a disposizione lì fuori e sta semplicemente diminuendo e diminuendo… si tratta di grandi film Marvel o cose che non mi chiedono di fare o non sono realmente interessata a vivere in uno schermo verde”.

Cos’è il cinema per Jennifer Aniston? “Penso sarebbe semplicemente bello poter tornare in una sala cinematografica, sedersi comodi. Credo dovrebbe esserci una rinascita. Riportiamo lì fuori Voglia di tenerezza. Sapete, film come Il paradiso può attendere, Frankenstein Junior, Mezzogiorno e mezzo di fuoco, Goodbye Girl”.

Come Jennifer Aniston, anche Martin Scorsese contro Marvel

Soltanto qualche giorno fa anche il grande regista Martin Scorsese (che a breve presenterà il suo ultimo film The Irishman) aveva criticato duramente l’universo dei supereroi legato alla Disney, paragonando le pellicole del Marvel Cinematic Universe a dei parchi a tema.

“Non li guardo. Ci ho provato, ma non è cinema. Onestamente, la cosa più vicina a quei film, per quanto siano fatti bene e abbiano attori che fanno del loro meglio viste le circostanze, sono i parchi a tema. Non è un cinema di esseri umani che cercano di veicolare esperienze emotive e psicologiche ad altri esseri umani”, ha dichiarato il regista durante un’intervista a Empire.

Jennifer Aniston conclude dicendo: “Penso che sarebbe bello se tornasse l’era di Meg Ryan” e le sue commedie.

Ti potrebbe interessare
Cinema / “Bravo papà”: il commovente discorso ai David della figlia di Mattia Torre
Cinema / Polemica ai Golden Globe: Tom Cruise restituisce i 3 premi vinti
Cinema / Serie e film: cosa vedere questo weekend in tv. I consigli del regista
Ti potrebbe interessare
Cinema / “Bravo papà”: il commovente discorso ai David della figlia di Mattia Torre
Cinema / Polemica ai Golden Globe: Tom Cruise restituisce i 3 premi vinti
Cinema / Serie e film: cosa vedere questo weekend in tv. I consigli del regista
Cinema / La Vacinada, il nuovo tormentone di Checco Zalone con l’attrice Helen Mirren | VIDEO
Cinema / La Cina cancella la vittoria di Zhao agli Oscar: la stampa non dà la notizia, social censurati
Cinema / Nomadland, di cosa parla il film pluripremiato agli Oscar 2021
Cinema / Chloé Zhao fa la storia: è la prima donna asiatica a vincere l'Oscar
Cinema / Quel velo tra perbenismo e trasgressione che ci ha accompagnato al cinema per anni
Cinema / Kate Winslet: "Attori gay costretti a nascondere la propria omosessualità per lavorare"
Cinema / È stata abolita definitivamente la censura cinematografica in Italia