Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Spettacoli » Cinema

Festival di Cannes 2019, Alice Rohrwacher nella giuria

Immagine di copertina
Crediti: Getty

FESTIVAL DI CANNES 2019 GIURIA – Il Festival di Cannes ha finalmente annunciato i nomi degli artisti che comporranno la giuria di questa 72esima edizione.

Compito della giuria sarà quello di assegnare l’ambita Palma d’Oro durante la cerimonia. La kermesse si terrà nella cornice francese dal 14 al 25 maggio 2019.

Oltre al Presidente di giuria Alejandro González Iñárritu, ci saranno anche l’attrice Elle Fanning, Maimouna N’Diaye, Kelly Reichardt,  Robin Campillo, Yorgos Lanthimos, Pawel Pawlikowski, Enki Bilal e Alice Rohrwacher.

Elle Fanning è il volto rappresentante di C’era una volta a Hollywood (poiché l’attrice è nel cast del film) a Cannes, essendo Quentin Tarantino (e la sua pellicola) assenti quest’anno.

Maimouna N’Diaye è attrice e regista del Burkina Faso, mentre Kelly Reichardt è una regista americana conosciuta principalmente per “Night Moves” e “Certain Women”.

Robin Campillo è un regista e montatore francese, vincitore del premio César per il miglior adattamento per “La classe – Entre les murs”.

Yorgos Lanthimos è un regista greco, vincitore del Premio Un Certain Regard per “Kynodontas” nel 2009, mentre Pawel Pawlikowski è il regista polacco di “Cold War”.

Infine, il regista e fumettista francese Enki Bilal completa la rosa dei giurati che premieranno i film al Festival di Cannes 2019.

Festival di Cannes 2019 giuria | L’unica italiana

Poca Italia in quest’edizione di Cannes: eccetto Marco Bellocchio con il suo Traditore, le diverse sezioni del Festival hanno escluso il cinema italiano.

Sarà per questo, forse, che a sedere tra i giurati ci sarà un’italiana. La regista Alice Rohrwacher (nata a Fiesole) deve proprio al Festival di Cannes la sua popolarità, avendo presentato in passato tutti i suoi film alla kermesse francese.

Dapprima con “Corpo Celeste”, nel 2011 nella selezione della Quinzaine, poi “Le meraviglie” (che ha ottenuto il Grand Prix Speciale della Giuria) e l’ultimo “Lazzaro Felice” (premiato per la miglior sceneggiatura nel 2018), presentati entrambi in concorso. C’è da chiedersi chi invece premierà quest’anno.

Tutto quello che c’è da sapere sul Festival di Cannes 2019

Ti potrebbe interessare
Cinema / 007- No Time to Die: di James Bond ormai c’è rimasto solo il nome
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Ti potrebbe interessare
Cinema / 007- No Time to Die: di James Bond ormai c’è rimasto solo il nome
Cinema / Venezia 78, Sorrentino: “Al funerale dei miei genitori pochi amici. Oggi c’è tutta la classe che siete voi”
Cinema / Venezia 78, è l’anno buono per far tornare il Leone d’Oro in Italia
Cinema / Amanda Knox contro Matt Damon: “Nel film Stillwater si lascia intendere che io sia un’assassina”
Cinema / Claudia Gerini: “Non ho fatto il vaccino, ho paura delle trombosi”
Cinema / “Terra Mia”: il docufilm di Ambrogio Crespi il 27 luglio a San Luca (Reggio Calabria)
Cinema / Gaffe di Spike Lee: svela in anticipo il nome del film vincitore
Cinema / Cannes, Titane di Julia Ducournau è la Palma d’oro. Standing ovation per Bellocchio
Cinema / Morto Libero De Rienzo: le cause della morte dell’attore
Cinema / La vita di Rocco Casalino diventerà un film: venduti i diritti dell’autobiografia “Il Portavoce”