Coronavirus:
positivi 96.887
deceduti 18.279
guariti 28.470

Alejandro Inarritu è il Presidente della giuria del Festival di Cannes 2019

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 27 Feb. 2019 alle 11:43 Aggiornato il 27 Feb. 2019 alle 12:04
0
Immagine di copertina

ALEJANDRO INARRITU PRESIDENTE A CANNES – Alejandro Inarritu, celebre regista di Birdman e Revenant – Redivivo, è stato annunciato come Presidente della giuria del 72esimo Festival di Cannes.

Il regista originario di Città del Messico prende il posto della bella Cate Blanchett (che ha presieduto la giuria nel 2018) ed è atteso a Cannes per la celebre kermesse cinematografica che si terrà dal 14 al 25 maggio 2019.

L’annuncio è arrivato dritto dal sito ufficiale del Festival di Cannes.

Il nome di Inarritu non è sconosciuto a Cannes, anzi: nel 2017, il regista ha lasciato il segno per la sua installazione di realtà virtuale “Carne Y Arena“, un progetto basato sul racconto di fatti realmente accaduti.

Alejandro Inarritu Presidente a Cannes | Gli inizi

Alejandro Inarritu è cresciuto facendo – per qualche anno – il mozzo su una nave cargo che l’ha portato a confrontarsi con diverse realtà del mondo. I grandi classici dell’esistenzialismo hanno definito maggiormente il suo modo di fare cinema. Una volta tornato in Messico, il giovane Inarritu ha studiato comunicazione e presto si è avvicinato al mondo del teatro, componendo brani e scrivendo testi per corti e lungometraggi.

Tra i primi film che gli hanno conferito notorietà spicca Detrás del dinero, un medio metraggio con protagonista Miguel Bosé, Amores Perros che si è guadagnato anche una nomination agli Oscar e 21 grammi, presentato alla Mostra del cinema di Venezia dove Sean Penn ha vinto la Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile.

La sua carriera si è consolidata con Babel, un film tramite cui ha raccontato quattro storie tra Messico, Marocco, Stati Uniti e Giappone e che ha visto protagonisti Brad Pitt e Cate Blanchett.

Inarritu è tornato alla lingua spagnola con Biutiful, il film con protagonista Javier Bardem presentato in anteprima proprio a Cannes nel 2010.

Alejandro Inarritu Presidente a Cannes | Successi | Premi

Alejandro González Iñárritu è stato il primo regista messicano a ricevere una nomination come miglior regista agli Oscar, il secondo a vincerlo dopo Alfoso Cuaron e il primo invece a vincerne due consecutivamente.

A Cannes, Inarritu è quasi di casa: grazie a Babel, Innaritu è stato il primo regista messicano a vincere il premio per la miglior regia alla kermesse cinematografica.

Nel 2015 è arrivata la tripletta agli Oscar con Birdman, film che ha vinto il premio per la miglior regia, sceneggiatura originale e miglior film.

Un altro grande successo di Ajelandro Inarritu ha come protagonista Leonardo DiCaprio: stiamo parlando di Revenant – Redevivo, un film che si è aggiudicato tre Golden Globes e ben dodici nomination agli Oscar, vincendone tre: tra questi spunta il premio al miglior regista (a Inarritu) e a DiCaprio (premio che ha mandato in visibilio i fan).

Nel 2018, il regista è stato premiato con un Oscar onorario per aver diretto il cortometraggio Carne y Arena.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.