Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:51
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Spettacoli » Cinema

Chloé Zhao fa la storia: è la prima donna asiatica a vincere l’Oscar per la miglior regia

Immagine di copertina
Chloé Zhao. Credit: EPA/Chris Pizzello

Chloé Zhao ha fatto la storia. La regista è la prima donna di origini asiatiche a vincere l’Oscar con il film Nomadland ed è la seconda a ritirare l’ambito premio per la migliore regia agli Academy Awards dopo Kathryn Bigelow, che si portò a casa la statuetta nel 2010 per The Hurt Locker.

Zhao è stata anche la prima donna a ottenere quattro nomination agli Oscar in un solo anno, nelle categorie Miglior montaggio cinematografico, Miglior sceneggiatura adattata, Miglior regista e Miglior film.

“Ultimamente ho pensato parecchio a come si fa ad andare avanti quando le cose si fanno difficili. Quando ero piccola, in Cina, con mio papà recitavamo a memoria delle poesie classiche cinesi completando i versi l’uno dell’altra. Uno di questi diceva che le persone alla nascita sono tutte buone: questa lezione ha avuto un grande impatto su di me che continua ancora adesso. Ed è per questo che dedico il premio a tutti quelli che hanno il coraggio di tener fede alla bontà che hanno dentro sé stessi e a quella che vedono negli altri“, ha detto Chloé Zhao salendo sul palco allestito all’interno della Union Station di Los Angeles per la 93esima edizione degli Oscar.

La regista, 39 anni, è nata in Cina e ha vissuto a Pechino fino all’età di 14 anni, quando è andata in collegio a Londra. Successivamente si è trasferita a Los Angeles dove ha terminato il liceo. Si è laureata in scienze politiche e poi ha frequentato la scuola di cinema alla New York University, dove uno dei suoi insegnanti era il regista Spike Lee. Alla NYU, Zhao ha iniziato a creare il suo stile cinematografico mescolando fiction e documentario.

Nomadland, il film di Chloé Zhao, oltre all’Oscar per la migliore regia, ha vinto anche il Leone d’Oro a Venezia e il premio di Miglior film drammatico alla 78esima edizione dei Golden Globe. Il film offre uno sguardo sulla vita degli americani che vivono e viaggiano abbracciando lo stile di vita nomade. Il cast del film include nomadi della vita reale. Zhao e Frances McDormand, che hanno prodotto e recitato in Nomadland, hanno attraversato il paese per mesi, incontrando i nomadi e includendo le loro esperienze nel film. Grazie a questo film, Frances McDormand ha vinto l’Oscar come migliore attrice protagonista. È la terza statuetta della sua carriera.

Leggi anche: Oscar 2021: Nomadland miglior film, Hopkins miglior attore. Italia a bocca asciutta. Tutti i vincitori

Ti potrebbe interessare
Cinema / È morta l’attrice Kirstie Alley, protagonista del film “Senti chi parla”: aveva 71 anni
Cinema / Jim Carrey dice addio a Twitter con il cartone di un uomo nudo in mezzo a una tempesta
Cinema / Mondiali Qatar 2022, perché Morgan Freeman ha un guanto alla mano sinistra: il motivo
Ti potrebbe interessare
Cinema / È morta l’attrice Kirstie Alley, protagonista del film “Senti chi parla”: aveva 71 anni
Cinema / Jim Carrey dice addio a Twitter con il cartone di un uomo nudo in mezzo a una tempesta
Cinema / Mondiali Qatar 2022, perché Morgan Freeman ha un guanto alla mano sinistra: il motivo
Cinema / La rivelazione di Chris Hemsworth: “Smetto di recitare per un po’, ho una predisposizione all’Alzheimer”
Cinema / Raoul Bova: “Non so recitare, ho fatto fortuna con una sola espressione”
Cinema / “La prima regola”: in anteprima su TPI una clip del film di Massimiliano D’Epiro
Cinema / Stonebreakers, su TPI la clip in esclusiva del documentario di Valerio Ciriaci
Cinema / Utama – Le terre dimenticate: su TPI una clip in anteprima esclusiva del film
Cinema / Festival del Cinema di Venezia, Benedetta Argentieri a TPI: “Vi racconto il mio film sulle donne dell’Isis”
Cinema / Brad Pitt: "Non riconosco i volti delle persone, ma nessuno mi crede"