Me

Ocean Night, l’evento promosso dai Giovani per l’UNESCO total plastic free arriva a Roma

Di Cristina Migliaccio
Pubblicato il 2 Lug. 2019 alle 15:12 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:14
Immagine di copertina

OCEAN NIGHT ROMA – Durante l’estate romana ci sarà un appuntamento plastic free. L’associazione Italiana Giovani per l’UNESCO, in collaborazione con One Ocean Foundation, presentano l’iniziativa “Ocean Night”, una serie di eventi dedicati al mare “plastic free” in giro per diverse città italiane allo scopo di rilanciare e sostenere la campagna #unite4earth (uniti per il Pianeta).

L’iniziativa è stata lanciata all’UNESCO Youth Forum di Trieste ad aprile 2019 e si pone come obiettivo quello di sensibilizzare un sempre maggior numero di persone, in particolare le nuove generazioni, a introdurre nuove abitudini a difesa dell’ambiente, alcune delle quali volte ad evitare la dispersione delle plastiche in mare.

Ocean Night Roma | Quando e Dove

Sabato 27 luglio a Roma il primo aperitivo a impatto zero – che si svolgerà all’Isola Tiberina nell’ambito della prestigiosa kermesse ‘L’Isola del Cinema’ – aperto a tutti coloro che vorranno condividere il messaggio della campagna, e la salvaguardia del pianeta.

La plastica, infatti, costituisce il terzo materiale umano più diffuso sulla terra. Si stima che nell’ambiente siano disperse 6,3 miliardi di tonnellate di plastica, di cui ogni anno 8 milioni di tonnellate finiscono nel mare e negli oceani.

Antonio Libonati, presidente di UNESCO giovani, ha dichiarato: “Siamo fieri di lanciare questa campagna e di portarla attraverso il tour OceanNight in tutta Italia. La nostra ambizione è creare un movimento globale che parta dall’Italia e coinvolga i giovani di tutto il mondo. Siamo convinti che il vero cambiamento passi dai comportamenti di ognuno di noi e dai gesti più semplici, come bere un bicchiere d’acqua o fare un aperitivo con gli amici. È questo il messaggio, semplice e rivoluzionario, che sta alla base di #unite4earth”.

Jan Pachner, Segretario Generale di One Ocean Foundation, invece ha aggiunto: “L’inquinamento delle acque derivante dalla plastica è un’emergenza che ci chiama ad agire adesso e siamo felici di poter stringere questa partnership con Unesco giovani, uniti dall’obiettivo di aumentare la consapevolezza sul consumo di plastica, in particolare tra le nuove generazioni, e proteggere il nostro ecosistema”.

Ocean Night Roma | Cos’è #Unite4earth

La campagna #Unite4earth, in analogia con la campagna #Unite4Heritage lanciata dall’UNESCO nel 2015 per sensibilizzare alla distruzione del patrimonio culturale mondiale, è stata lanciata dall’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO ad aprile 2019 per sensibilizzare le giovani generazioni sulla necessità di mobilizzarsi insieme e far sì che i governi mondiali facciano ciò che devono per salvaguardare la terra e i nostri mari.

Quali sono gli obbiettivi di #Unite4earth? Quello a lungo termine è di generare un movimento globale capace di espandersi in altri paesi che veda i giovani quali nucleo centrale capace di influenzare le politiche dei nostri governi per fare in modo che la salvaguardia della nostra terra venga messa al centro delle agende programmatiche di ogni paese.

Tra gli obiettivi che si prefigge #Unite4earth:

  • Sostenere la proposta italiana in seno all’UNESCO di creazione del corpo dei “Caschi verdi”;
  • Chiedere ai giovani mondiali di impegnarsi a mettere in campo tutte le azioni previste dagli Accordi di Parigi sul clima;
  • Promuovere comportamenti individuali e stili di vita sostenibili;
  • Stimolare le realtà economiche, sociali, istituzionali, commerciali e associative a porre in essere azioni concrete su questo fronte, a partire dalla riduzione ed eliminazione dell’uso di plastica monouso.

Il primo dei vari appuntamenti serali rivolti ai giovani e totalmente plastic free partirà a Roma, nella cornice dell’Isola Tiberina, all’interno della storica kermesse cinematografica Isola del cinema il 27 luglio 2019.

Dentro il Rojava, guerra di Siria

L’evento partirà alle ore 20:00 con un cocktail di benvenuto. Le prossime tappe riguarderanno Verona, Trieste, Milano e tante altre città sparse tra Nord e Sud fino al 20 marzo 2020. L’ultima serata si terrà nella città di Parma all’Unesco Italian Youth Forum.

Addio alla plastica in Italia: ecco la mappa di tutte le spiagge plastic free

Ecco dove finiscono i nostri rifiuti di plastica

Quali prodotti non troveremo più nei supermercati dopo lo stop alla plastica usa e getta