Covid ultime 24h
casi +12.415
deceduti +377
tamponi +211.078
terapie intensive -17

Stati generali sull’economia dell’Italia: il terzo giorno di incontri. Oggi tocca a imprese e banche | DIRETTA

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 16 Giu. 2020 alle 06:06 Aggiornato il 16 Giu. 2020 alle 11:45
206
Immagine di copertina
Credit: Giuseppe Conte / Facebook

Stati generali economia Italia di Conte: terzo giorno di incontri | DIRETTA

Oggi, martedì 16 giugno, al casino del Bel respiro di villa Pamphili a Roma è in programma la terza giornata degli Stati generali, voluti dal premier Giuseppe Conte per stabilire le misure più efficaci per portare il Paese fuori dalla crisi generata in questi mesi dall’emergenza Coronavirus. La terza giornata di incontri vedrà protagoniste imprese, cooperative e banche. Si inizia alle 9,30 con Confcommercio, Confesercenti, Casartigiani, Confartigianato e Cna. Successivamente interverranno Unioncamere, Federdistribuzione, Federterziario, Cncc e Assoeventi, mentre nel pomeriggio, dopo una pausa, sarà la volta delle Alleanza delle cooperative italiane e UeCoop e infine di Abi, Ania, Assogestioni e Federcasse.

Stati generali sull’economia dell’Italia: il terzo giorno di incontri | DIRETTA

Ore 10,40 – Si parla anche di una piattaforma di commercio online – Una piattaforma italiana per favorire l’e-commerce e il commercio di vicinato. E’ uno dei temi che viene affrontato agli Stati generali in corso a villa Pmaphili. Confesercenti ha proposto una piattaforma digitale online pubblico-privata per le piccole imprese e le imprese di vicinato per gestire vendite, ordini, asporto. Il premier Giuseppe Conte avrebbe affermato – secondo quanto riferiscono delle fonti – che si tratta di “un lavoro che si può fare e progettare insieme” per “accompagnare lo sviluppo di un modello più attento alle nostre esigenze e alle imprese di vicinato e del territorio”. “E’ chiaro – avrebbe detto ancora Conte – che l’e-commerce è esploso in questo periodo e fidelizzerà alcuni consumatori”.

Ore 10,20 – Conte: “A settembre piano Recovery Italia” – “A settembre verrà presentato il piano Recovery Italia”, sulla base delle risorse che verranno stanziate dal Recovery Fund europeo. Lo avrebbe detto, secondo quanto riferiscono delle fonti, il premier Giuseppe Conte aprendo i lavori della terza giornata degli Stati generali in corso a villa Pamphili, aggiungendo che non si possono “escludere altri interventi” per far fronte alla situazione causata dalla pandemia. Il premier avrebbe anche fatto notare alle associazioni delle imprese presenti al tavolo, che il governo è consapevole che gli effetti della crisi devono ancora dispiegarsi.

Ore 09,30 – Confsal: “Subito semplificazione della Pa” – Semplificazione della Pa, fabbrica delle competenze, riapertura in sicurezza della scuola, indice di debolezza dei settori produttivi e riforma fiscale. Sono questi i punti principali illustrati da Angelo Raffaele Margiotta al premier Giuseppe Conte e al governo ieri nel corso degli Stati generali di Villa Pamphilj. Temi che secondo il segretario generale della Confsal non hanno trovato adeguato spazio nel piano di rilancio dell’economia. Pur riconoscendo lo sforzo dell’esecutivo nell’elaborazione di un ampio progetto per investire le risorse a disposizione, Margiotta ha sottolineato l’importanza di stabilire delle priorità, dando la precedenza alle riforme a costo zero, come quella della semplificazione della Pubblica amministrazione. “Per realizzarla non servono risorse, basta la buona volontà”, ha spiegato il segretario della Confsal.

Stati generali: cosa è successo ieri nel secondo giorno di incontri

Il secondo giorno di incontri degli Stati generali ha visto protagonista, tra gli altri, il manager Vittorio Colao, a capo della task force che ha stilato un piano di rilancio per il Paese, e i rappresentanti dei sindacati di Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Usb, Cisal, Confsal. Proprio ai sindacati, Giuseppe Conte ha annunciato l’intenzione del governo di prorogare la cassa integrazione di altre 4 settimane. Una misura che non ha del tutto soddisfatto i sindacati, i quali hanno chiesto al premier lo stop dei licenziamenti per tutto il 2020.

Nel corso della conferenza stampa che il presidente del Consiglio ha tenuto in serata con i giornalisti, poi, Conte ha dichiarato che il governo ha intenzione di riformare la cassa integrazione e gli ammortizzatori sociali, escludendo, inoltre, la possibilità di introdurre una patrimoniale. Il premier, inoltre, ha anche affrontato il tema riguardante il suo futuro affermando: “Io ho iniziato questa esperienza avendo un’altra occupazione. Ho un’occupazione. Non pensavo di avere l’onore di compiere questo servizio. Lo dico a tutti coloro che elaborano sondaggi inserendo la figura di Conte tra le domande con cui tutti i cittadini vengono chiamati a rispondere. Se terminerò questo servizio sarò contentissimo”.

Leggi anche: 1. Zona rossa in Val Seriana, Conte e Fontana sono penalmente perseguibili. Lo dice la legge / 2. A villa Doria Pamphilj va in scena il reality del potere / 3. Stati generali di Conte? Gli eccessi di un premier che ha deciso di fare tutto da solo

4. Roma, come è nato il focolaio del San Raffaele? Ecco la storia del deceduto 1 / 5. Ricciardi: “In arrivo migliaia di focolai. Dobbiamo prepararci al fatto che i numeri si alzino” / 6. Coronavirus, quanto manca per il vaccino di Oxford: quando potrebbe arrivare in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

206
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.