Sardine, arriva l’invito del premier Conte: “Quando e se lo vorranno, pronto a incontrarle”

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 14 Dic. 2019 alle 11:37
291
Immagine di copertina

Le Sardine “fanno molta simpatia” al premier Conte. Senza tentare di mettere “cappelli” sul movimento nato a Bologna, “quando e se lo vorranno, troveranno un presidente del Consiglio molto disponibile a incontrarli, a confrontarsi con loro, a parlare e a discutere”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, rispondendo ad una domanda in conferenza stampa al termine del Consiglio Europeo, a Bruxelles.

Mentre le Sardine si preparano alla manifestazione di oggi a Roma a un mese dalla nascita, il movimento ottiene l’endorsement del premier Giuseppe Conte. “È un movimento che mi procura simpatia, c’è voglia di partecipazione, non vedo perché dovremmo essere preoccupati da queste manifestazioni di cui colgo tutta la positività”, ha detto il presidente del Consiglio.

Oggi, sabato 14 dicembre 2019, alle ore 15 le sardine scendono in piazza a Roma al grido di “Roma non si Lega”. Il primo meeting nazionale del non-partito liquido, “una festa contro l’odio e per i valori antifascisti e costituzionali”, secondo gli organizzatori, alla quale sono attese decine di migliaia di persone. Con sit-in organizzati nelle piazze di mezzo mondo.

TPI seguirà la manifestazione con una diretta live streaming direttamente da Piazza Duomo che trovate in questo articolo e sulla nostra pagina Facebook.

L’obiettivo è ambizioso, ma nelle ultime settimane l’ambizione ha sempre ripagato le Sardine. Impavide, dopo Bologna hanno riempito le strade di Napoli, Perugia, Ferrara, Milano e molte altre città.

A un mese esatto dalla loro nascita, oggi a Roma, dalle 15 alle 19, sfileranno con uno striscione lungo 40 metri su cui i volontari hanno disegnato una sardina gigante.

Leggi anche:

Chi è Mattia Santori, l’ideatore del movimento delle Sardine

Bologna, l’organizzatore delle sardine a TPI: “15mila persone più forti di Salvini”

Sardine a Milano, l’organizzatore a TPI: “Qualcuno ha tentato di sabotarci”

“Il nostro sogno è portare un milione di persone a piazza San Giovanni”: le sardine di Roma a TPI

Nessuno tocchi le sardine: il loro “No” può salvare la sinistra in Italia (di L. Telese)

Non sottovalutate le sardine: possono essere l’inizio di qualcosa di grande (di F. Salamida)

Le sardine rivelano il dramma della sinistra ormai capace di radunarsi solo “contro” e mai “per” qualcosa (di E. Mingori)

Le sardine e i grillini di 10 anni fa sono lontani anni luce: i 5 motivi che lo dimostrano (di L. Tosa)

291
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.