Covid ultime 24h
casi +20.648
deceduti +541
tamponi +176.934
terapie intensive -9

Consultazioni Conte diretta live: aggiornamenti in tempo reale

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che avvierà le consultazioni per la formazione del governo Conte bis, sostenuto da Pd e M5S.

Di Anna Ditta
Pubblicato il 29 Ago. 2019 alle 11:27 Aggiornato il 29 Ago. 2019 alle 20:49
0
Immagine di copertina
Credit: FRANCESCO AMMENDOLA

Consultazioni Conte diretta live: aggiornamenti in tempo reale

Consultazioni Conte Diretta Live – Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che oggi, giovedì 29 agosto, avvierà le consultazioni con tutti i gruppi parlamentari per la formazione del governo Conte bis, sostenuto da Pd e M5S. Mattarella ha conferito l’incarico a Conte dopo che, durante il secondo giro di consultazioni al Quirinale, il Partito democratico e il Movimento Cinque Stelle hanno espresso l’appoggio a Conte come presidente del Consiglio in un governo giallo rosso. “Non sarà un governo contro”, ha detto Giuseppe Conte nel discorso con cui ha accettato l’incarico. Conte ha iniziato le consultazioni alla Camera con i gruppi misti intorno alle 15,40 e ha già ricevuto il gruppo misto Maie degli italiani all’estero e la delegazione di Più Europa (qui la diretta di TPI con tutte le notizie sul governo). Alle 18, 30 è uscito anche il gruppo di Civica Poplare guidato da Beatrice Lorenzin, cha ha confermato la fiducia al governo Conte bis mentre alle 19,27 sono arrivate le dichiarazioni favorevoli del Psi al termine dell’incontro. Il gruppo “per le Autonomie” ha invece annunciato che non darà la fiducia. La delegazione di Liberi e Uguali è arrivata alla Camera intorno alle 19,55 e il colloquio con Conte, terminato circa un’ora dopo, è stato giudicato “positivo” dalla delegazione, che ha confermato la disponibilità a partecipare alla stesura del programma e ad appoggiare la maggioranza qualora ci fossero le condizioni.

CONSULTAZIONI CONTE – DIRETTA LIVE

Seguiremo qui in diretta LIVE tutti gli ultimi aggiornamenti sulle consultazioni di Conte:

SE NON VISUALIZZI GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI CLICCA QUI <

ore 20.45 – Le dichiarazioni della delegazione di Leu dopo l’incontro con Conte – L’incontro tra la delegazione di Leu e il premier incaricato Conte è stato giudicato “positivo” dai capigruppo di Liberi e Uguali. La delegazione, inoltre, si è detta disponibile a partecipare al tavolo programmatico e, qualora ci fossero le condizioni, anche ad appoggiare l’esecutivo.

ore 20,16 – Le dichiarazioni della delegazione per le autonomie all’uscita dalle consultazioni – “Abbiamo illustrato la nostra posizione al presidente Conte che sarà di astensione a causa delle esperienze negative di questo anno e mezzo nei contatti, pochi, tra la provincia di Bolzano e i ministri del M5s. Contatti giudicati non positivi nei settori della sanità, dell’ambiente e delle opere pubbliche. Non sono arrivati risultati che ci attendevamo, per questonon voteremo la fiducia e ci asterremo – ha aggiunto – Conte ciha detto di voler far da garante per le autonomie speciali equindi valuteremo atto per atto. Se la situazione migliorerà, valuteremo”, ha dichiarato Philipp Achammer, segretario della Svp del gruppo ‘Per le autonomie’, dopo le consultazioni con il premier incaricato Giuseppe Conte a Montecitorio.

ore 19, 55 – La delegazione di Leu è arrivata alla Camera per incontrare Conte – La delegazione di Leu è giunta alla Camera per incontrare il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte.

ore 19,27 –  La delegazione del Psi è uscita dalle consultazioni con Conte – “Abbiamo avuto con il presidente Conte un incontro molto positivo. Lo abbiamo trovato attivo, convinto e determinato a offrire non solo la costituzione di un governo che arrivi fino a fine legislatura ma anche un esecutivo che metta in campo una prospettiva che rilanci il Paese nei suoi settori cruciali”, ha affermato Enzo Maraio del Psi al termine della consultazione a Montecitorio con il presidente del Consiglio incaricato.

ore 18, 27 – Conte ha incontrato la delegazione di Civica Popolare, le dichiarazione di Beatrice Lorenzin – “Votiamo la fiducia ma abbiamo presentato al presidente Conte dei contenuti su cui ci aspettiamo che ci venga data una risposta. Il governo deve essere saldamente ancorato al perimetro Ue e in Europa faccia deve far valere la necessità di una nuova Europa capace di fronteggiare le grandi sfide che abbiamo difronte. Serve attenzione al lavoro, alla famiglia che ha bisogno di essere sostenuta dal punto di vista economico e sociale, della scuola e dell’abbassamento della pressione fiscale, serve attenzione al welfare, alla sanità, al lavoro e alle piccole imprese. Temiamo che questo governo non tenga conto sufficientemente delle esigenze dei moderati italiani. Speriamo che riesca a fare sintesi di tanti punti di vista diversi per il bene della società, così da togliere dal dibattito questa ansia del futuro”. ha dichiarato Beatrice Lorenzin di Civica Popolare al termine del suo incontro con il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte.

ore 17, 31 – La delegazione Lega domani  sarà da Conte senza Salvini – Della delegazione della Lega che domani alle 1030 incontrerà il premier incaricato Giuseppe Conte non farà parte il leader Matteo Salvini. Lo si è appreso da fonti del partito di via Bellerio.

ore 17, 15 –  Conte ha incontrato delegazione di + Europa – La delegazione del gruppo +Europa – Centro democratico ha incontrato il premier incaricato Giuseppe Conte, nelle consultazioni a Montecitorio. Presenti i parlamentari Benedetto Della Vedova, Riccardo Magi, Bruno Tabacci e  Alessandro Fusacchia. Al termine hanno lasciato Montecitorio senza rilasciare dichiarazioni alla stampa.

ore 15, 39 – Conte incontra delegazione gruppo Misto-Maie – Al via a Montecitorio le consultazioni del presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte per la formazione del nuovo governo. La prima delegazione ad essere ricevuta, nella sala Busti, è quella del gruppo Misto – Maie

ore 15,39 – concluso il colloquio Conte-Fico, durato 2 ore e mezza – Si è concluso l’incontro tra il premier incaricato Giuseppe Conte e il presidente della Camera Roberto Fico a Montecitorio, dove hanno pranzato insieme. Il colloquio è durato all’incirca due ore mezza. E’ quanto si apprende da fonti parlamentari.

ore 15,18 – Conte a pranzo da Fico, poi subito consultazioni – Il presidente incaricato Giuseppe Conte si è trattenuto per un pranzo di lavoro con il presidente della Camera Roberto Fico, in un colloquio protrattosi per oltre due ore. Conte si recherà dunque direttamente nella sala messagli a disposizione dall’amministrazione della Camera per le consultazioni, previste alle 15,20.

ore 14,32 –  Il premier incaricato Giuseppe Conte avvia le consultazioni alle 15,20 – Il programma di oggi e domani: Le consultazioni di Giuseppe Conte per formare un nuovo governo iniziano oggi pomeriggio nella Sala dei Busti alla Camera dalle 15,20. Conte – si legge in una nota – comincerà il suo primo giro oggi con il gruppo Misto e proseguirà fino a domani vedendo i grandi partiti. Di seguito il calendario degli incontri con i gruppi parlamentari di Camera e Senato. Ore 15,20: gruppo misto “Movimento Associativo Italiani all’Estero (MIAE); ore 15,40: gruppo Misto “Più Europa-Centro Democratico”; ore 16,00: gruppo Misto “Noi con l’Italia”; ore 16,20: gruppo Misto “Civica Popolare; ore 16,35: gruppo Misto “PSI”; ore 16,50: gruppo misto “SognoItalia-10 volte meglio”; ore 17,45: “Per le Autonomie”; ore 18,15: “Liberi e Uguali”. Domani le consultazioni proseguono dalle 9,30 con Fratelli d’Italia, alle 10,30 Conte vedrà la Lega mentre alle 12,30 ci sarà l’incontro con Pd. Il colloquio con il M5S è previsto per le 13,30.

ore 13,00 – Conte alla Camera per il colloquio con Fico. Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte è giunto nello studio del presidente della Camera Roberto Fico.

ore 11,20 – Conte a colloquio con Casellati. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è a colloquio con la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Poi parlerà col presidente della Camera Roberto Fico.

Nuovo incarico a Conte: la trattativa Pd-M5S

La trattativa M5S-Pd è arrivata a una svolta dopo che il Pd ha lasciato cadere il veto sul nome di Conte alla presidenza del Consiglio.

Il segretario dem Nicola Zingaretti, inizialmente infatti aveva escluso la possibilità di un governo Conte bis per dare un segnale di discontinuità rispetto all’esecutivo giallo verde.

Resta il nodo del vicepremier, incarico che vorrebbe ricoprire il leader M5S Luigi Di Maio (qui il totonomi dei possibili ministri del governo Conte bis).

Inoltre, Conte dovrà stilare un programma che trovi il consenso delle due forze politiche disponibili a sostenere il suo progetto di governo.

Conte scelga i ministri e intervenga sul programma: i vincoli di Mattarella sul Conte bis

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.