Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Politica

Amministrative, ufficiale: il candidato sindaco del centrodestra a Milano è Luca Bernardo. Via libera a Maresca a Napoli

Immagine di copertina
I candidati del centrodestra al comune di Milano, Luca Bernardo, e Napoli, Catello Maresca. Credit: ANSA

Il centrodestra ha scelto Luca Bernardo (qui un suo profilo), pediatra e primario del Fatebenefratelli, come candidato sindaco a Milano e il magistrato Catello Maresca (qui il profilo) quale candidato sindaco a Napoli. La decisione è emersa a margine del vertice avvenuto oggi tra il segretario della Lega, Matteo Salvini, la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e il leader di Forza Italia, Antonio Tajani.

L’accelerazione sul nome di Bernardo come candidato sindaco del centrodestra a Palazzo Marino era arrivata nella serata di ieri dopo la telefonata tra Silvio Berlusconi e il pediatra milanese, che si era chiusa con il via libera del Cavaliere a un ticket tra lo stesso Bernardo e l’ex sindaco Gabriele Albertini, un’ipotesi su cui però Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia non hanno trovato un accordo

Nelle scorse ore, Bernardo aveva incontrato anche la leader di FdI, Giorgia Meloni. “Mi ha fatto un’ottima impressione, di grande serietà e di grande umanità”, aveva detto la presidente di Fratelli d’Italia, che sull’idea di un ticket con l’ex sindaco non si era mostrata entusiasta. L’idea di una candidatura di Gabriele Albertini a vicesindaco “è sicuramente una opzione sul tavolo”, aveva detto Meloni, “ma credo che si debba partire dal candidato sindaco prima di parlare del vice”.

Come riporta l’agenzia di stampa Agi, Salvini, Meloni, e Tajani hanno deciso che non ci sarà alcun ticket tra Bernardo e Albertini. L’ex sindaco di Milano intende infatti dare vita a una propria lista con cui appoggiare il candidato di centrodestra. Le modalità del coinvolgimento di Albertini saranno valutate solo dopo le elezioni amministrative.

Anche nel caso di Napoli la mediazione tra i leader del centrodestra si è sbloccata grazie a una telefonata di Berlusconi al magistrato Catello Maresca, che ieri sera ha accettato di correre appoggiato dai simboli di Forza Italia e Fratelli d’Italia e non solo delle liste civiche.

Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Ti potrebbe interessare
Politica / Draghi e i giovani: dialoghi sul futuro
Politica / Renzi perde pezzi: il senatore Grimani lascia Italia Viva per il gruppo Misto
Politica / Il Viminale spende in calendari e zodiaco
Politica / Filarmonica internazionale Casellati: la mamma premia, il figlio dirige
Cronaca / Vaccino obbligatorio per tutti i lavoratori, l’ipotesi al vaglio del governo Draghi
Politica / Draghi sui migranti: “Arrivi 6 volte superiori al 2019, l’Italia non può fare da sola”
Politica / La rete di potere dell’avvocato renziano Alberto Bianchi della Fondazione Open
Politica / Non solo Renzi: così Mr. Astrazeneca cercava sponde anche nel M5S
Politica / Esclusivo TPI – Tutti i (costosissimi) voli privati noleggiati dalla Fondazione Open per Renzi &Co.
Politica / Regeni, Palazzotto a TPI: “Responsabilità chiare, ora l’Italia alzi il livello del conflitto politico con l’Egitto”