Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:54
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Opinioni

Rovazzi ha perso il tocco magico

Immagine di copertina
Frame del video "La mia felicità"

Il problema dei nuovi genietti che ogni tanto si incuneano fra musica e web, fra clip su Youtube e pezzi all’ombra di Spotify, è che per non deludere devono tenere alta l’asticella. Oppure, se hanno smesso di provare a stupire, bisogna cercare almeno di esserci per non farsi dimenticare. Che qui, si sa, signora mia, ritornare nell’oblio è un attimo.

Fermo da due anni dopo un’infilata di singoli non indifferente (da “Andiamo a comandare” e “Tutto molto interessante” del 2016, passando per “Volare” nel 2017, con la featuring di Gianni Morandi, e transitando da “Faccio quello che voglio” e “Senza pensieri”, reclutando nel 2019 J-Ax e Loredana Bertè), il 27enne Fabio Rovazzi si è presentato da ieri alla prova costume delle classifiche con “La mia felicità”.

Brano ammiccantino fornito in bundle con videoclip simpatichino pronti per l’estate, secondo la formula a lui cara e collaudata. Non gli va né largo né stretto. Il problema è che, se ti vesti così per la milionesima volta, nessuno ti nota più. Fai tappezzeria.

La canzonetta è tanto fragile quanto orecchiabile (e dunque ballabile, volendo) e il video non ha più la basica genialità di alcune trovate rovazziane degli esordi, cucinate a volte con una certa grandeur, che anche qui ogni tanto fa capolino.

Siamo dalle parti di un tira a campare fiacco pieno di autocitazioni, che, se non sono (più) particolarmente divertenti, paiono soltanto una tonica strizzata all’ego dell’autore e interprete milanese. Che rifà se stesso stancamente.

Stavolta Rovazzi è alle prese con le featuring molto pop di Gerry Scotti, del doppiatore Luca Ward (la voce che seduce) ed Eros Ramazzotti nei panni del Mastro Grigliaro da barbecue a bordo piscina. L’uomo di “Terra promessa”, se voleva farsi notare con un’operazione simpatia del genere, è arrivato – come suol dirsi – un po’ lungo.

Altro cameo è quello del Lillo di Lillo e Greg, che se ne esce a sorpresa con due parole che non immaginereste mai. Ma non sono qui certo a togliervi la sorpresa, se non l’avete ancora visto. Ecco che allora “La mia felicità” rischia di fare pendant con la nostra indifferenza.

Visti i tempi difficili si comprende benissimo come Mr. Rovazzi, non più in palla come quando il sodalizio personale e professionale con Fedez andava forte, senta la necessità di buttare fuori qualcosa a ogni costo. Sentendo sul collo il fiato di quel rischio di uscire dal radar di cui sopra.

Ecco che allora imbastisce una tramina che riecheggia “Star Wars” e infarcisce il niente di piccole citazioni. Informandoci alla fine, a caratteri dal corpo ben rilevante, che il tutto è stato “scritto e diretto da Fabio Rovazzi”. Massì, dai, anche meno.

LEGGI ANCHE: Quando Silvio Berlusconi corteggiò Raffaella Carrà con un camion di azalee

Ti potrebbe interessare
Musica / Allarme per la salute mentale di Britney Spears
Musica / Liberato svela per la prima volta dettagli del suo volto | VIDEO
Musica / Imbarazzo all’Eurovision: la conduttrice prende il telefono di uno spettatore ma iniziano ad arrivare notifiche da Grindr
Ti potrebbe interessare
Musica / Allarme per la salute mentale di Britney Spears
Musica / Liberato svela per la prima volta dettagli del suo volto | VIDEO
Musica / Imbarazzo all’Eurovision: la conduttrice prende il telefono di uno spettatore ma iniziano ad arrivare notifiche da Grindr
Musica / Mara Maionchi torna a parlare di Tiziano Ferro: “Gli ho dato i consigli giusti, essere così robusto a 18 anni non è salutare”
Musica / Chi ha scritto “Bella Ciao”? Ecco la vera storia della canzone. Tra mondine, bambini e un musicista ucraino
Musica / Taylor Swift ha scritto una canzone per Fernando Alonso? Il testo rilancia le voci sul flirt
Musica / Gigi D'Agostino dopo la malattia: "Non sono più quello di prima"
Musica / Zucchero contro il Festival di Sanremo: “Lo trovo allucinante, mi ha veramente straccato i maroni”
Musica / Criticarono Beatrice Venezi, sospesi 3 orchestrali della Sinfonica di Palermo
Musica / Dagospia: “Ecco il piano di Berlusconi per portare Sanremo su Mediaset con Amadeus”