Verona: si rompe il bidet, 74enne muore dissanguato

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 19 Feb. 2019 alle 07:37 Aggiornato il 21 Feb. 2019 alle 12:15
0
Immagine di copertina

Morto a causa di un bidet rotto. Un banale incidente domestico si è trasformato in una disavventura letale per un 74enne residente a Isola Rizza, in provincia di Verona. L’anziano è morto dissanguato per una ferita riportata nel bagno della sua casa.

L’uomo, pensionato rimasto vedovo, viveva da solo in un appartamento al primo piano di una palazzina nel piccolo paese della campagna veronese.

L’incidente mortale è avvenuto nella notte tra sabato 16 e domenica 17 febbraio 2019. A darne notizia sono stati i media locali veneti.

L’uomo era a letto, quando si è alzato per andare in bagno. Appoggiatosi al bidet, il sanitario si è frantumato e uno dei cocci di ceramica ha ferito l’anziano. Una scheggia si è conficcata nella sua gamba e gli ha reciso un’arteria.

A dare l’allarme è stata una vicina di casa, insospettita dal rumore dello scroscio incessante d’acqua del bidet rimasto aperto. La donna, che abita al piano terra, ha salito le scale ed è andata a bussare alla porta del 74enne.

Non ricevendo risposta, la donna ha avvertito i parenti del pensionato, che a loro volta hanno allertato i Vigili del fuoco. Giunti sul posto, i pompieri hanno sfondato la porta blindata dell’appartamento e, una volta all’interno, hanno trovato l’anziano senza vita riverso a terra in salotto in una pozza si sangue.

È probabile che, dopo essersi ferita, la vittima abbia tentato di raggiungere l’altra stanza per cercare di fermare in qualche modo l’emorragia oppure di arrivare a un telefono per chiedere aiuto.

Sul posto era presenta anche il personale del 118, intervenuto con ambulanza e automedica: gli operatori sanitari, tuttavia, non ha potuto fare altro che constatarne il decesso dell’uomo.

LEGGI ANCHE: Dopo avere mangiato sushi, gli amputano la mano: “Infezione da pesce crudo”

LEGGI ANCHE: Diciannovenne si fa un piercing e rimane paralizzata per sempre: “Attenti a dove lo fate”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.