Covid ultime 24h
casi +31.084
deceduti +199
tamponi +215.085
terapie intensive +95

Starbuck: arriva anche a Roma la più nota catena di caffetterie del mondo

Di Laura Melissari
Pubblicato il 9 Gen. 2019 alle 15:57
0
Immagine di copertina

Dopo le tante notizie inattendibili che si sono rincorse negli anni, questa volta sembra essere quella giusta. Starbucks aprirà a Roma. Come anticipa il sito Gugsto, la prima apertura nella capitale della nota caffetteria arriva in zona Musei Vaticani, nel quartiere Prati ed è attesa per l’autunno 2019.

Tra settembre e ottobre dunque la catena di caffetterie, che a settembre 2018 era arrivata a Milano, dovrebbe aprire i battenti a Roma. Rimane segreto, per il momento, l’indirizzo esatto.

La zona scelta è ad alta densità turistica ed è questo il motivo per il quale Percassi, licenziatario per l’Italia, apre il primo Starbucks Core (il format di caffetteria tradizionale) di Roma.

I Musei Vaticani sono tra i più visitati al mondo, con oltre sei milioni di visitatori l’anno.

L’apertura del primo locale potrebbe aprire la via a successive inaugurazioni, come già successo a Milano. Dopo la Reserve Roastery di piazza Cordusio a Milano, sono infatti state aperte altre tre caffetterie Starbucks nel capoluogo lombardo: a corso Garibaldi, a Piazza San Babila e alle partenze del Terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa.

L’intenzione di Starbucks sarebbe quella di aprire almeno 15 negozi nella Penisola all’anno. “Dobbiamo capire la risposta del mercato – ha spiegato Roberto Masi, managing director di Starbucks Coffe Italy – ma se tutto andrà bene, il piano di sviluppo prevede circa 10-15 aperture l’anno e un focus, oltre che sui centri città, anche sui luoghi di viaggio, come aeroporti e stazioni, e centri commerciali”.

Alcune curiosità su Starbucks

Il primo negozio, a Seattle, fu aperto nel 1971 da tre soggetti senza nemmeno un MBA: un insegnante di storia, un insegnante di inglese e uno scrittore diventato poi pubblicitario.

Il primo si occupava della gestione del negozio, il secondo della parte finanziaria e della produzione di caffè, il terzo del marketing. Il negozio, allora e per molto tempo, vendette solo chicchi di caffè.

Sapevate che la storia di Starbucks inizia proprio a Milano o che il grembiule dei dipendenti nasconde nell’etichetta parole incoraggianti? Sapevate che da Starbucks esiste una strana regola dei 10 minuti? O che alcuni negozi sono in incognito?

Qui tutte le curiosità di Starbucks.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.