Covid ultime 24h
casi +15.199
deceduti +127
tamponi +177.848
terapie intensive +56

Riace premio Nobel per la Pace, raccolte 90mila firme per portare Mimmo Lucano a Oslo

Di Redazione TPI
Pubblicato il 30 Gen. 2019 alle 14:12 Aggiornato il 30 Gen. 2019 alle 16:48
1
Immagine di copertina

Riace premio Nobel per la Pace 2019: “Siamo a 90 mila firme”. Nella conferenza stampa organizzata a Roma, alla presenza del sindaco Domenico Lucano, gli attivisti hanno annunciato quello che reputano il “primo passo verso un sogno e un giusto riconoscimento”.

>Mimmo Lucano a TPI: “Riace dava fastidio, immigrazione non è un dramma sociale, io lotto ancora”

Un risultato “significativo”, raggiunto in poco più di un mese (l’iniziativa è partita il 20 dicembre): le adesioni comprendono, oltre a singoli cittadini, 2.750 docenti universitari, decine di parlamentari e 1.250 associazioni, che hanno dato il loro sostegno alla candidatura.

“Entro il 31 gennaio 2019 invieremo al Comitato del Nobel per la Pace”, hanno spiegato gli organizzatori, “le motivazioni della candidatura accompagnate dalle firme dei promotori e dei sostenitori”.

> Modello Riace: come funziona il sistema di accoglienza attaccato da Salvini

“L’esperienza del piccolo comune calabrese e della sua comunità” parla di “oltre 6.000 immigrati che hanno cambiat il volto del paese della Locride”.

> Mimmo Lucano: “Sogno il Nobel per la Pace per Riace”

Mimmo Lucano contro il governo

Il sindaco di Riace, Domenico Lucano, durante la conferenza stampa, è tornato ad analizzare la situazione – a partire dall’ultimo caso, quello di Sea Watch 3 – e ad attaccare un governo che “ci sta facendo diventare tutti più tristi”.

> Chi c’è a bordo di Sea Watch 3: la storia di Doro, il gigante buono pieno di cicatrici

“Penso a quello che accade davanti a Siracusa con persone lasciate per giorni in balia delle onde. Non c’è pietà. Chi ci governa passa sulla pelle degli esseri umani”.

> Sea Watch 3, cinque paesi pronti ad accogliere una parte dei profughi

“Questa raccolta di firme è una bella notizia” ha poi chiosato Lucano in merito alla campagna Piace nobel per la Pace 2019. “Una di quelle che danno gratificazione in un periodo in cui prevalgono amarezza e tristezza. Vorrei condividere questo eventuale riconoscimento con tutti i rifugiati che sono passati da Riace e con tutti i rifugiati che nel mondo vivono condizioni disumane in cui non è garantito nessun diritto”.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.