Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Meteo, la neve manda in tilt la Sicilia: diversi Comuni isolati

Di TPI
Pubblicato il 5 Gen. 2019 alle 09:53 Aggiornato il 5 Gen. 2019 alle 10:04
0
Immagine di copertina

Meteo Italia neve 5 gennaio 2019

Da Catania a Trapani, la neve ieri è caduta copiosamente sulla Sicilia, con decine di strade di collegamento chiuse al transito. Il borgo medievale di Erice è imbiancato e la neve è caduta anche vicino al mare, come a Mazara del Vallo (Trapani), senza risparmiare neppure il capoluogo Palermo.

La situazione più difficile però è quella delle zone interne dell’Isola, con comuni isolati a causa delle arterie statali e provinciali bloccate.

In provincia di Enna sono bloccate quasi tutte le strade provinciali. Difficoltà anche a raggiungere l’ospedale di Nicosia e i nosocomi di altre province.

Chiuse al transito le statali 117 Mistretta (Messina), Nicosia (Enna), Leonforte (Enna) su cui in alcuni punti la neve ha superato il metro; stessa sorte per la statale 120 di Cesarò (Messina).

Chiusa al transito la statale 417 da Caltagirone a Grammichele. Si transita solo con catene sulla provinciali per l’Etna.

Bloccate le arterie interne delle Madonie palermitane, dove sono al lavoro i mezzi dell’Anas e della provincia. Isolati i Comuni messinesi dei Nebrodi e ieri sera a Capizzi, ci sono state difficoltà a soccorre una persona perché l’ambulanza non ha potuto raggiungere la sua abitazione.

Transito solo con catene sulla tratta ennese dell’autostrada A 19 Palermo Catania e rallentamenti sulla Catania-Messina.

Disagi anche in Alta Irpinia, con alcuni autotrasportatori costretti ieri sera a lasciare l’autostrada A16 per la neve, assistiti dal Comune di Grottaminarda e dalla protezione civile in un parcheggio della stazione ferroviaria per la notte.

Meteo ieri 4 gennaio 2019

Il Molise bloccato da copiose nevicate e temperature polari. Ormai da ore in tutta la regione il manto bianco è presente sopra i 300 metri. A Campobasso si misurano circa 40 cm di neve, che supera il metro nei comuni dell’Alto Molise.

> Roma nella morsa del gelo. E il “rischio neve” preoccupa la Capitale

Le neve non ha risparmiato nemmeno la Puglia, con tutto il Salento imbiancato, e la Basilicata: le spettacolari le immagini di Matera stanno facendo il giro del mondo.

> Scuole chiuse e traffico in tilt, Italia sotto la morsa del gelo | Ecco dove nevica

neve matera

Qui sotto invece il suggestivo scenario dell’anfiteatro di Lecce.

neve Lecce

A causa delle avverse condizioni meteo previste dalla Protezione civile, anche per la giornata di venerdì 4 gennaio 

FS Italiane, con riferimento al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, ha predisposto la fase di emergenza dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie di Marche, Abruzzo, Molise, Campania. Puglia e Basilicata. 

A causa della presenza di nevicate e gelate, aggravate dal forte vento, a carattere di burrasca, che potrebbe peggiorare la situazione con particolari accumuli di neve, in queste regioni i servizi commerciali regionali saranno garantiti mediamente del 70 per cento. 

Preallerta e presidi preventivi anche in Basilicata, Calabria e Sicilia, in queste regioni non sono però previste riduzioni di treni. 

Meteo Italia | Le previsioni fino a mercoledì 9 gennaio

Ecco, nel dettaglio, le previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. 

Previsioni meteo sabato 5 gennaio 2019

NORD – Nubi compatte sull’arco alpino con nevicate sui rilievi confinali centrorientali; altrove transito di nubi poco significative. 

CENTRO E SARDEGNA – Al mattino annuvolamenti compatti su Toscana meridionale, Lazio settentrionale, Abruzzo e Sardegna con piogge sparse e nevicate sull’Abruzzo a partire dai 600 metri. 

Dal pomeriggio aumento della nuvolosità sul resto della Toscana e del Lazio, Marche meridionali e in Umbria con precipitazioni isolate, a carattere nevoso sull’Appennino. Sul resto del Centro transito di nubi medio-alte. 

SUD E SICILIA – Nuvolosità irregolare a tratti intensa al Sud con precipitazioni sulle regioni adriatiche, Basilicata, aree meridionali di Campania e Calabria e Sicilia tirrenica, in attenuazione pomeridiana su Molise e Campania; in particolare risulteranno a carattere nevoso sull’Appennino, rilievi della Sicilia tirrenica e fino a quote molto basse su Molise e zone interne della Puglia. 

Previsioni meteo domenica 6 gennaio 2019

Nubi compatte sull’arco alpino, Sardegna, Sicilia tirrenica, Calabria meridionale e Puglia, con piogge e rovesci su quest’ultima regione ed aree tirreniche di Sicilia e Calabria e nevicate sulle Alpi di Lombardia e Trentino Alto Adige a partire dai 1.000 metri; foschie dense o nebbie sulle valli del centro al mattino e dopo il tramonto. Sul resto del paese cielo sereno o poco nuvoloso. 

Previsioni meteo lunedì 7 gennaio 2019

Nubi compatte sulle regioni adriatiche centrali e meridionali, Campania, Basilicata, Sicilia tirrenica e Sardegna, con piogge e locali rovesci su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia tirrenica, localmente anche a carattere nevoso sull’Appennino centro-meridionale; foschie dense o locali banchi di nebbia sulla Pianura Padana al mattino e dopo il tramonto. Ampi spazi di sereno altrove. 

Previsioni meteo martedì 8 e mercoledì 9 gennaio 2019

Nubi basse e stratificate in Pianura Padana, con foschie dense o locali banchi di nebbia. Addensamenti compatti sull’arco alpino, regioni centrali e meridionali accompagnati da piogge e rovesci; attese nevicate sulle Alpi centrali e della Valle D’Aosta in serata. 

Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del paese. Nella giornata di mercoledì cielo molto nuvoloso o coperto al centro e al Sud con piogge e rovesci. Nubi compatte sull’arco alpino con nevicate sui rilievi confinali. Ampi spazi di sereno altrove. 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.