Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 16:48
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Meteo, la neve manda in tilt la Sicilia: diversi Comuni isolati

Immagine di copertina

Meteo Italia neve 5 gennaio 2019

Da Catania a Trapani, la neve ieri è caduta copiosamente sulla Sicilia, con decine di strade di collegamento chiuse al transito. Il borgo medievale di Erice è imbiancato e la neve è caduta anche vicino al mare, come a Mazara del Vallo (Trapani), senza risparmiare neppure il capoluogo Palermo.

La situazione più difficile però è quella delle zone interne dell’Isola, con comuni isolati a causa delle arterie statali e provinciali bloccate.

In provincia di Enna sono bloccate quasi tutte le strade provinciali. Difficoltà anche a raggiungere l’ospedale di Nicosia e i nosocomi di altre province.

Chiuse al transito le statali 117 Mistretta (Messina), Nicosia (Enna), Leonforte (Enna) su cui in alcuni punti la neve ha superato il metro; stessa sorte per la statale 120 di Cesarò (Messina).

Chiusa al transito la statale 417 da Caltagirone a Grammichele. Si transita solo con catene sulla provinciali per l’Etna.

Bloccate le arterie interne delle Madonie palermitane, dove sono al lavoro i mezzi dell’Anas e della provincia. Isolati i Comuni messinesi dei Nebrodi e ieri sera a Capizzi, ci sono state difficoltà a soccorre una persona perché l’ambulanza non ha potuto raggiungere la sua abitazione.

Transito solo con catene sulla tratta ennese dell’autostrada A 19 Palermo Catania e rallentamenti sulla Catania-Messina.

Disagi anche in Alta Irpinia, con alcuni autotrasportatori costretti ieri sera a lasciare l’autostrada A16 per la neve, assistiti dal Comune di Grottaminarda e dalla protezione civile in un parcheggio della stazione ferroviaria per la notte.

Meteo ieri 4 gennaio 2019

Il Molise bloccato da copiose nevicate e temperature polari. Ormai da ore in tutta la regione il manto bianco è presente sopra i 300 metri. A Campobasso si misurano circa 40 cm di neve, che supera il metro nei comuni dell’Alto Molise.

> Roma nella morsa del gelo. E il “rischio neve” preoccupa la Capitale

Le neve non ha risparmiato nemmeno la Puglia, con tutto il Salento imbiancato, e la Basilicata: le spettacolari le immagini di Matera stanno facendo il giro del mondo.

> Scuole chiuse e traffico in tilt, Italia sotto la morsa del gelo | Ecco dove nevica

neve matera

Qui sotto invece il suggestivo scenario dell’anfiteatro di Lecce.

neve Lecce

A causa delle avverse condizioni meteo previste dalla Protezione civile, anche per la giornata di venerdì 4 gennaio 

FS Italiane, con riferimento al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, ha predisposto la fase di emergenza dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie di Marche, Abruzzo, Molise, Campania. Puglia e Basilicata. 

A causa della presenza di nevicate e gelate, aggravate dal forte vento, a carattere di burrasca, che potrebbe peggiorare la situazione con particolari accumuli di neve, in queste regioni i servizi commerciali regionali saranno garantiti mediamente del 70 per cento. 

Preallerta e presidi preventivi anche in Basilicata, Calabria e Sicilia, in queste regioni non sono però previste riduzioni di treni. 

Meteo Italia | Le previsioni fino a mercoledì 9 gennaio

Ecco, nel dettaglio, le previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. 

Previsioni meteo sabato 5 gennaio 2019

NORD – Nubi compatte sull’arco alpino con nevicate sui rilievi confinali centrorientali; altrove transito di nubi poco significative. 

CENTRO E SARDEGNA – Al mattino annuvolamenti compatti su Toscana meridionale, Lazio settentrionale, Abruzzo e Sardegna con piogge sparse e nevicate sull’Abruzzo a partire dai 600 metri. 

Dal pomeriggio aumento della nuvolosità sul resto della Toscana e del Lazio, Marche meridionali e in Umbria con precipitazioni isolate, a carattere nevoso sull’Appennino. Sul resto del Centro transito di nubi medio-alte. 

SUD E SICILIA – Nuvolosità irregolare a tratti intensa al Sud con precipitazioni sulle regioni adriatiche, Basilicata, aree meridionali di Campania e Calabria e Sicilia tirrenica, in attenuazione pomeridiana su Molise e Campania; in particolare risulteranno a carattere nevoso sull’Appennino, rilievi della Sicilia tirrenica e fino a quote molto basse su Molise e zone interne della Puglia. 

Previsioni meteo domenica 6 gennaio 2019

Nubi compatte sull’arco alpino, Sardegna, Sicilia tirrenica, Calabria meridionale e Puglia, con piogge e rovesci su quest’ultima regione ed aree tirreniche di Sicilia e Calabria e nevicate sulle Alpi di Lombardia e Trentino Alto Adige a partire dai 1.000 metri; foschie dense o nebbie sulle valli del centro al mattino e dopo il tramonto. Sul resto del paese cielo sereno o poco nuvoloso. 

Previsioni meteo lunedì 7 gennaio 2019

Nubi compatte sulle regioni adriatiche centrali e meridionali, Campania, Basilicata, Sicilia tirrenica e Sardegna, con piogge e locali rovesci su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia tirrenica, localmente anche a carattere nevoso sull’Appennino centro-meridionale; foschie dense o locali banchi di nebbia sulla Pianura Padana al mattino e dopo il tramonto. Ampi spazi di sereno altrove. 

Previsioni meteo martedì 8 e mercoledì 9 gennaio 2019

Nubi basse e stratificate in Pianura Padana, con foschie dense o locali banchi di nebbia. Addensamenti compatti sull’arco alpino, regioni centrali e meridionali accompagnati da piogge e rovesci; attese nevicate sulle Alpi centrali e della Valle D’Aosta in serata. 

Cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del paese. Nella giornata di mercoledì cielo molto nuvoloso o coperto al centro e al Sud con piogge e rovesci. Nubi compatte sull’arco alpino con nevicate sui rilievi confinali. Ampi spazi di sereno altrove. 

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI