Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

La Germania riconosce “il terzo genere”: i cittadini potranno registrarsi come “vario”

Immagine di copertina

La nuova legge stabilisce che le persone intersessuali possono registrarsi come "divers", ovvero "vario"

In Germania è possibile registrare sui documenti di nascita un “terzo genere”: il paese tedesco è il primo a riconoscere il diritto di una persona a non essere identificato né come maschio né come femmina.

Il Parlamento ha approvato la legge proposta dal governo e richiesta dalla Corte Costituzionale che stabilisce che le persone intersessuali possano registrarsi come “divers”, ovvero “vario”.

Le persone intersessuali sono coloro che hanno cromosomi sessuali e organi genitali che non possono essere definiti esclusivamente maschili o femminili. È una condizione che interessa l’1,7 per cento della popolazione mondiale, secondo quanto riferiscono le Nazioni Unite.

Il “terzo sesso” è già riconosciuto nei documenti ufficiali in alcuni paesi come Australia, India, Nuova Zelanda, Nepal e Stati Uniti, dove il primo certificato di nascita intersex è stato rilasciato lo scorso anno.

In Germania dal 2013 era previsto che si potesse lasciare in bianco la casella corrispondente al sesso sui certificati di nascita.

La legge approvata dal Parlamento tedesco fa seguito a una sentenza emessa della Corte costituzionale a novembre 2017, che aveva dato al governo un anno di tempo per approvare una legge che desse la possibilità di essere riconosciuti in una categoria diversa da quella maschile o femminile.

Secondo i giudici tedeschi, le normative in materia di stato civile erano discriminatorie nei confronti delle persone intersessuali.

Il genere X – Alcuni mesi prima a New York, negli Stati Uniti, è stata approvata una legge che consente ai cittadini di inserire un terzo genere sui loro certificati di nascita.

Il disegno di legge è stato ideato per tutti coloro che non si identificano come maschi o femmine e preferirebbero essere classificati come “X”.

La legislazione permetterà anche ai newyorkesi transgender di cambiare il sesso sul loro certificato di nascita da maschio a femmina o viceversa senza bisogno dell’approvazione di un medico, ma tramite una semplice dichiarazione giurata.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI