Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Elezioni Sardegna 2019: Massimo Zedda ha ammesso la sconfitta, ma è ottimista sul futuro del Pd

Immagine di copertina

Le elezioni regionali in Sardegna hanno un vincitore: Christian Solinas. I risultati non sono ancora ufficiali, ma il divario tra il candidato del centro destra e quello del centro sinistra, Massimo Zedda, è impossibile da recuperare. Gli exit poll avevano fatto ben sperare Zedda, dando i due candidati in un sostanziale testa a testa, ma a spoglio iniziato la situazione delineata era ben diversa.

Fin da subito invece era apparsa la debacle del Movimento Cinque Stelle, il cui candidato Francesco Desogus si è fermato all’11 per cento.

“Il risultato dà la vittoria al centrodestra. Ho provato a chiamare Christian Solinas e gli ho già mandato un messaggio per augurargli buon lavoro”, è stato il primo commento a caldo di Massimo Zedda.

L’ex sindaco di Cagliari ha ammesso la sconfitta, ma con una nota di positività: “Siamo andati ben oltre le aspettative. Ci davano per inesistenti, invece ci siamo, eccome. Abbiamo battuto il Movimento 5 stelle, la prossima volta batteremo il centrodestra”, ha aggiunto.

Le prime analisi politiche a scrutini ancora aperti sono concordi nel riconoscere il buon risultato personale di Zedda, simbolo di quel partito democratico legato ai territori e formato da bravi amministratori. Sono in tanti a concordare sul fatto che è proprio da qui che dovrebbe ripartire il Pd, che il prossimo 3 marzo eleggerà il suo segretario.

“Siamo riusciti non solo a giocare la partita ma a ottenere il secondo posto tanto che si sta aprendo una vicenda nel M5s. Il centrodestra deve stare più cauto sia a livello regionale che nazionale”, ha detto ancora Zedda, guardando con fiducia al futuro dem: “Non è impossibile recuperare ma serve scoprire volti nuovi e parlare della vita quotidiana della gente”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI