Codice della strada, il testo arriva ai gruppi parlamentari: via la patente a chi guida con il cellulare

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 12 Apr. 2019 alle 09:39 Aggiornato il 12 Apr. 2019 alle 09:40
0
Immagine di copertina

Il testo base della riforma del codice della strada, redatto dalla commissione Trasporti della Camera, è pronto. All’interno ci sono tutte le novità che potrebbero essere introdotte sulle strade italiane. Adesso la palla passa ai gruppi parlamentari, che hanno ricevuto il testo base e che nei prossimi giorni avvieranno la discussione.

Nel frattempo la commissione Trasporti dovrebbe ricevere anche le indicazioni del governo sul tema, contenute nella legge delega. Il testo base presentato ai gruppi parlamentari, dunque, è ancora una bozza. Che potrebbe essere soggetta a nuove modifiche.

Quali sono le ultime novità sulla riforma del Codice della strada? Al momento, gli argomenti più caldi sono la guida con il cellulare, l’innalzamento del limite di velocità sulle autostrade a tre corsie e il divieto di fumo alla guida. Vediamo cosa prevede il testo della commissione Trasporti.

Codice strada | Guida con il cellulare

È senza dubbio il punto più discusso della riforma. Nel testo attuale, è stato introdotto il divieto di uso di “smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento della mani dal volante”.

Le multe in relazione all’utilizzo del telefonino alla guida saranno quadruplicate: oscilleranno tra i 422 e i 1.697 euro, mentre al momento la sanzione va da 161 a 647 euro. Inoltre, con il nuovo testo è prevista anche la sospensione della patente da sette giorni a due mesi.

Raddoppia, infine, anche la decurtazione dei punti dalla patente (da 5 a 10).

Codice strada | Altre multe

In caso di mancato rispetto del divieto di sosta, sarà prevista una decurtazione di due punti se gli spazi erano riservati alla ricarica dei veicoli elettrici, di quattro (e non più due) se si tratta di aree riservate ai disabili o del marciapiede.

In caso di sosta su parcheggi disabili o sul marciapiede, inoltre, le multe andranno da un minimo di 161 euro (anziché 85) ad un massimo di 647 (anziché 334). Stessa situazione per i mezzi a due ruote: la sanzione raddoppia da 80 a 328 euro.

Chi si metterà alla guida di mezzi condotti da animali, senza però averne i requisiti, incorrerà in una multa da 85 a 338 euro. In caso di incidente, la somma raddoppierà.

Codice strada | Guida alterata

Un’importante aggiunta al codice della strada potrebbe essere quella che amplia gli accertamenti per la guida alterata. L’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope potrà essere accertato infatti attraverso gli accertamenti sulla saliva rilevati presso laboratori mobili.

Il reato si configura anche alla presenza di una sola sostanza stupefacente nel corpo del conducente. Chi si rifiuta di sottoporsi all’accertamento, rischia una multa da 422 a 1.697 euro.

Codice strada | Altre novità

Tra le altre novità del testo, i parcheggi diventeranno gratuiti per le donne in gravidanza e per chi, in auto, ha bambini di meno di un anno.

Inoltre si va verso l’abolizione dell’obbligo delle luci di posizione e degli anabbaglianti nelle ore diurne, mentre la luce gialla del semaforo dovrebbe avere una durata massima di cinque secondi.

Il foglio rosa dovrebbe durare per 12 mesi, mentre è confermata la possibilità per gli scooter 125 di circolare in autostrada e nelle strade extraurbane. Nella segnaletica stradale verranno infine introdotti messaggi sociali e di sensibilizzazione.

Codice strada | Cosa è scomparso dal testo

Nelle settimane precedenti, si era molto parlato dell’innalzamento a 150 km/h del limite di velocità sulle autostrade a tre corsie, del divieto di fumo alla guida e della possibilità per le bici di andare contromano.

Alla fine, però, i provvedimenti non sono stati inclusi nel testo di riforma del codice della strada.

Le biciclette, però, potranno circolare sulle strade adibite ai servizi pubblici di trasporto.

Codice della strada: regolamento, multe, autovelox. Le novità e gli ultimi aggiornamenti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.