Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:08
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » News

Canzoni fasciste sulla pista di pattinaggio su ghiaccio: scoppia la bufera a Limone Piemonte

Immagine di copertina

Da "Faccetta nera" a "All'armi siam fascisti": l'episodio ha indignato i presenti e sui social sono stati diffusi filmati che confermano la vicenda

A Limone Piemonte (Cuneo) sono scoppiate le polemiche per la diffusione di canzoni fasciste sulla pista di pattinaggio su ghiaccio della città. In un video diffuso sul web si sentono i tipici inni del Ventennio risuonare sulla pista della rinomata località sciistica. L’episodio risale a venerdì 22 febbraio.

A denunciare il fatto è stato l’Osservatorio Democratico sulle nuove destre dal suo profilo Facebook. “Ora ci chiediamo – scrive l’Osservatorio -, l’apologia di fascismo in questo Paese è un reato sancito da 2 leggi e dalla Costituzione, come è possibile che un esercizio pubblico quale la pista di pattinaggio su ghiaccio di una rinomata località turistica possa permettersi di trasformarsi in una rievocazione dell’oscuro ventennio in pieno giorno e nella sua piena attività? Nessuna autorità ha impedito questa ennesima provocazione causata anche dallo sdoganamento continuo da parte delle istituzioni del pensiero e dei disvalori del fascismo?”.

Angelo Fruttero, il sindaco del comune della Val Vermenagna ha confermato la vicenda: “È stata un’iniziativa di un dipendente che, all’insaputa del gestore dell’impianto, ha suonato quelle canzoni. Il giovane è stato redarguito. Pare abbia messo un dischetto personale e diffuso la musica dalle altoparlanti dell’impianto”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Bernie Madoff e lo schema Ponzi: muore a 82 anni il più grande truffatore della storia americana
News / L’italiana Alessandra Galloni sarà la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters in 170 anni di storia
Economia / I giovani lanciano gli Stati Generazionali: “Diamo voce a chi voce non ha”
News / In difesa dello “stupratore razzista Montanelli” (di Luca Telese)
News / Dillo con una poesia: oggi è la Giornata Mondiale della Poesia e questi versi vi faranno bene all’anima
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI
News / Notizie di oggi: l'agenda quotidiana di TPI