Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:53
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » News

Napoli, mistero sulla morte del bambino di 7 anni. La sorellina “è stata pestata”

Immagine di copertina

Un bambino di soli 7 anni è stato trovato morto in casa. La drammatica scoperta in un’abitazione di Cardito, comune in provincia di Napoli. Nella stessa abitazione è stata trovata ferita anche la sorellina di 8 anni, ricoverata d’urgenza all’ospedale Santobono del capoluogo campano. Secondo quanto si apprende non sarebbe in pericolo di vita.

La piccola avrebbe il volto completamente tumefatto ma, fortunatamente, non avrebbe traumi agli organi interni. Anche la Tac al cranio non avrebbe evidenziato lesione.

I medici, però, alla vista della bambina sono rimasti di sasso: “Non abbiamo mai visto nulla del genere” hanno confessato, secondo quanto riportano organi di stampa locali.

Spaventosa la scena apparsa davanti agli occhi dei soccorritori: lividi sul volto, il naso sanguinante, priva di sensi. “È stata pestata”: solo così si spiegherebbero le sue condizioni

Le forze dell’ordine sono giunte sul posto subito dopo la segnalazione di alcuni vicini: una pattuglia della polizia è intervenuta dopo una chiamata che denunciava “urla e rumori” provenienti dall’appartamento.

Poche, ancora, le notizie ufficiali sul caso. Secondo una prima ricostruzione – ancora parziale – l’orrore si sarebbe consumato nelle mura domestiche durante una lite tra la madre e il suo compagno. In casa era presente anche un terzo bambino, più piccolo, di appena 4 anni. Sarebbe il solo a non aver riportato ferite.

L’unico elemento che appare certo è che al momento dell’ingresso delle forze dell’ordine in casa c’erano la donna, il compagno e i tre figli della donna, trovata in stato di shock dagli agenti.

Sono tutt’ora in fase di accertamento le cause che hanno portato alla morte del bambino di 7 anni. Gli agenti stanno interrogando la mamma dei tre bambini e il suo compagno. Sul posto è arrivato anche il magistrato di turno.

Molte le persone che si sono radunate all’esterno dell’abitazione: sarebbero presenti anche i nonni dei tre bambini.

Bambino morto a Cardito, gli aggiornamenti

I poliziotti e il magistrato stanno ascoltando la madre dei piccoli, una 30enne napoletana, e il compagno di quest’ultima, Tony Sessoubti Badre, 24 anni, nato in Italia da genitori tunisini. 

Il bambino morto è stato trovato dagli agenti adagiato su un divano nell’appartamento di via Marconi dove + avvenuto il fatto e sulle cause del decesso non c’è ancora certezza. Ascoltata anche la piccola ricoverata al Santobono di Napoli. 

La donna aveva avuto i figli dal compagno precedente. Sia la donna che l’uomo sono stati portati prima in commissariato e poi negli uffici della Squadra Mobile di Napoli in Questura.

Il compagno della donna sarebbe stato arrestato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Auto fuori strada in Umbria, quattro giovani morti
Cronaca / Il tribunale di Roma: “Gli immobili dei tedeschi vanno pignorati per risarcire le vittime del nazismo”
Cronaca / Maria Giovanna Maglie ricoverata: “Sono in ospedale da due mesi, fatemi gli auguri”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Auto fuori strada in Umbria, quattro giovani morti
Cronaca / Il tribunale di Roma: “Gli immobili dei tedeschi vanno pignorati per risarcire le vittime del nazismo”
Cronaca / Maria Giovanna Maglie ricoverata: “Sono in ospedale da due mesi, fatemi gli auguri”
Cronaca / Napoli, 13enne disabile picchiata da un gruppo di coetanei per un like a un ragazzo
Cronaca / Individuato il camionista che ha investito Davide Rebellin
Cronaca / “I pediatri hanno troppi pazienti”: coppia non riesce a far visitare il figlio di 20 mesi con la febbre alta per una settimana
Cronaca / “Il lockdown lo ha cambiato”: le ombre sulla morte di Riccardo Faggin prima della sua (finta) laurea
Cronaca / Trento, lei vuole lasciarlo e lui tenta di strangolarla: arrestato un 40enne
Cronaca / Covid, la Corte costituzionale salva l’obbligo vaccinale: ricorsi inammissibili e non fondati
Cronaca / Costringono la sorella 15enne a prostituirsi per sfamare la famiglia in Romania: condannate