Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Francesco Zampaglione e il post ironico in cui annunciava su Facebook: “Parto con le rapine”

Il fratello del cantante dei Tiromancino è stato arrestato il 30 agosto 2019 per aver rapinato una banca a Roma

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 31 Ago. 2019 alle 09:29 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 01:57
0
Immagine di copertina

Francesco Zampaglione: il vecchio post Facebook che scherza sulla rapina

Francesco Zampaglione, il fratello del cantante dei Tiromancino Federico Zampaglione, è stato arrestato ieri, 29 agosto 2019, dagli agenti di polizia di Roma per aver rapinato una banca su Circonvallazione Gianicolense: in queste ore un suo post Facebook in cui scherzava sul progetto di fare una rapina sta facendo il giro dei social.

Chi è Francesco Zampaglione, il fratello di Federico dei Tiromancino che ha rapinato una banca

Nel primo pomeriggio di giovedì, intorno alle ore 14, Zampaglione – che non ha precedenti penali di rilievo – ha fatto irruzione nella filiale con in mano una pistola priva di tappo rosso, la quale si è poi rivelata finta e, a volto scoperto, si è rivolto agli impiegati intimandogli di aprire le casse e consegnargli il denaro.

Questi hanno eseguito l’ordine spaventati, non essendo riusciti a chiamare subito la polizia, e hanno svuotato in poco tempo le cassette contenenti il contante.

Zampaglione credeva di averla fatta franca scappando via subito e cambiandosi la maglietta per non essere riconosciuto, ma un uomo che si trovava nella banca l’ha seguito e ha chiamato il 112, che l’ha raggiunto e l’ha portato in questura.

La notizia ha sconvolto il mondo dello spettacolo e i fan della celebre band italiana, che conoscevano Francesco per aver collaborato fino a qualche anno fa con il fratello, e in tanti hanno pensato che si trattasse di una bufala.

E invece è tutto vero, e adesso Francesco Zampaglione si trova nel carcere di Regina Coeli, mentre l’intera refurtiva è stata recuperata.

Ma sembra che Francesco stesse meditando da tempo l’idea di fare una rapina.

L’11 ottobre 2018 Francesco Zampaglione, molto attivo sui social, aveva postato su Facebook uno status ironico che adesso, dopo la rapina, assume una luce diversa.

L’autore del furto e fratello dell’artista criticava la riduzione della pena al criminale esponente del gruppo d’ispirazione neofascista Nuclei Armati Rivoluzionari, Massimo Carminati, che risale appunto all’anno scorso. E nel post scriveva: “Tanto c’aveva solo una decina di omicidi, associazione mafiosa, etc.. io me so rotto i coglioni, da domani basta musica…parto con le rapine!!!”

Sulla sua pagina Facebook Zampaglione aveva scritto proprio così. E sembra quasi che l’autore del furto non stesse del tutto scherzando.

Francesco Zampaglione ha seguito le orme del fratello fino al 2015, quando ha smesso di collaborare con Federico in seguito a una lite furibonda.

“Purtroppo dopo l’ennesima lite furibonda tra me e mio fratello Federico mi trovo a dover rinunciare mio malgrado al proseguimento del Tour”, aveva scritto Federico a settembre di quell’anno.

Probabilmente anche dopo aver tentato d’intraprendere una carriera da solista Zampaglione non è stato soddisfatto, e ha deciso così di realizzare quel folle progetto a cui pensava da un po’.

Arrestato Francesco Zampaglione per una rapina in una banca a Roma: è il fratello di Federico dei Tiromancino

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.