Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Arrestato Francesco Zampaglione per una rapina in una banca a Roma: è il fratello di Federico dei Tiromancino

L'uomo ha fatto irruzione in un istituto di credito di Circonvallazione Gianicolense

Di Marco Nepi
Pubblicato il 30 Ago. 2019 alle 09:35 Aggiornato il 30 Ago. 2019 alle 12:21
0
Immagine di copertina

È Francesco Zampaglione l’autore di una rapina in una banca di Circonvallazione Gianicolense, a Roma. Si tratta del fratello 49enne del più noto Federico Zampaglione, voce del gruppo musicale Tiromancino. L’uomo è stato arrestato ieri, 29 agosto 2019, dagli agenti di polizia del Reparto Volanti e dagli uomini del commissariato di Monteverde.

Nel primo pomeriggio di giovedì, intorno alle ore 14, Zampaglione – che non ha precedenti penali di rilievo – ha fatto irruzione nella filiale con in mano una pistola priva di tappo rosso, la quale si è poi rivelata finta e, a volto scoperto, si è rivolto agli impiegati intimandogli di aprire le casse e consegnargli il denaro. Questi, spaventati, hanno eseguito l’ordine del rapinatore, non essendo riusciti a chiamare subito la polizia per paura e hanno svuotato in poco tempo le cassette contenenti il contante.

A quel punto Zampaglione ha riempito il borsone ed è uscito dall’istituto di credito utilizzando una delle porte automatiche. Una volta in strada il fratello del noto cantante ex compagno di Claudia Gerini ha cominciato a camminare a passo svelto e si è anche cambiato la maglietta, nella convinzione di poter sfuggire ai controlli e non essere riconosciuto. Un cittadino che però si trovava all’interno della banca lo ha inseguito a distanza e, nel corso del pedinamento, ha chiamato il 112 specificando alle autorità tutti i dettagli della situazione: la dinamica della rapina, la zona della città e ha inoltre fornito delle indicazioni su dove era diretto l’uomo, ignaro di essere inseguito.

In tal modo gli agenti di polizia sono riusciti ad arrivare rapidamente a Zampaglione per poi bloccarlo in via di Monte Verde e portarlo prima in questura e poi nel carcere di Regina Coeli. L’intera refurtiva è stata quindi recuperata, come anche la maglietta che indossava Francesco durante la rapina e di cui si era poi disfatto. Era il settembre 2015 quando Francesco Zampaglione aveva smesso di collaborare con il fratello Federico, dicendo addio ai Tiromancino: “Purtroppo dopo l’ennesima lite furibonda tra me e mio fratello Federico mi trovo a dover rinunciare mio malgrado al proseguimento del Tour”.

La terribile malattia fulminante che ha ucciso la figlia di Luis Enrique in 5 mesi

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.