Covid ultime 24h
casi +28.352
deceduti +827
tamponi +222.803
terapie intensive -64

Matteo Salvini festa di compleanno: chi c’era e cosa gli hanno regalato

Dal menù agli ospiti passando per gli outfit: ecco cosa vi siete persi della festa dell'uomo del momento

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 9 Mar. 2019 alle 18:30 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 03:25
0
Immagine di copertina
Matteo Salvini. Milano, 9 Marzo 2019. Credit: ANSA/MATTEO BAZZI

Il vicepremier Matteo Salvini sabato 9 marzo ha festeggiato il suo 46esimo compleanno. Il super party del ministro dell’Interno si è tenuto all’Hotel Principe di Savoia di Milano.

Ad organizzare l’evento esclusivo, con oltre 200 invitati, sono stati gli Amici della Lirica, presieduti dalla presidente Daniela Javarone.

Il ricavato della festa di compleanno di Salvini sarà devoluto ai City Angels, l’organizzazione di volontari che aiutano i senzatetto. Il festeggiato si è presentato in giacca e cravatta, niente felpa quindi. E il menù della festa prevedeva risotto giallo con riduzione di ossobuco e punte di asparagi e poi una torta alla crema chantilly con i frutti di bosco. Per chiudere il caffè.

Al party di Salvini erano presenti, tra gli altri, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e diversi esponenti della Lega, ma anche il sovrintendente della Scala Alexander Pereira.

Al vicepremier è stata regalata una riproduzione della Coppa dei Campioni con una sciarpa del Milan e la dedica “Al nostro capitano 9-3-2019”. Invece l’ex capitano rossonero Franco Baresi gli ha consegnato la sua maglia numero 6 con una dedica e il ministro ha commentato: “Come Baresi, io non cambio maglia”.

Matteo Salvini ha anche ricordato la gioia di quando è andato a vedere a Manchester la finale di Champions League del 2003, quando il Milan ha battuto la Juve ai rigori.

> LEGGI ANCHE: Esclusivo TPI – La Polizia postale pronta a indagare sul ministro Salvini: nel mirino l’uso dei social

> LEGGI ANCHE: Perché Salvini è il migliore a comunicare e come fare per sconfiggerlo

> LEGGI ANCHE: “Salvini al liceo aveva 7 in condotta, teneva una foto di Bossi nel diario, ed era spiritoso e intelligente”: il racconto di una compagna di scuola

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.