Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Film sul Prati Gate, il regista Gianni Ippoliti risponde con il suo avvocato alla diffida della showgirl

Di Redazione TPI
Pubblicato il 2 Ago. 2019 alle 19:43 Aggiornato il 2 Ago. 2019 alle 19:44
0
Immagine di copertina

Carte bollate e avvocati. Il Prati-gate continua: da quando il trailer del fanta-thriller di Gianni Ippoliti è stato bloccato si è aperta una nuova pagina. I fatti: la Prati, qualche settimana fa, aveva mandato una diffida al Festival di Maratea dove era prevista la proiezione del trailer di Ippoliti. Brusco stop. Ma il regista, conosciuto anche per le sue campagne sociali in collaborazione con la Polizia di Stato, è andato avanti con le riprese del suo corto.

Nuova tegola su Pamela Prati: il suo ex avvocato pronto a trascinarla in tribunale

Adesso, tramite il suo avvocato Fabio Verile, risponde alla diffida mettendo in chiaro alcuni aspetti e dichiarandosi disponibile a far leggere la sceneggiatura del trailer alla showgirl.

Così, il legale di Ippoliti fa sapere che “l’opera in questione (il fanta-thriller su Mark Caltagirone) è liberamente ispirato ai fatto e alle notizie pubblicati e rappresenta il frutto di una rivisitazione, diversa, per gli aspetti essenziali da quanto accaduto. L’unico scopo del mio assistito è l’espressione di una più che legittima satira di costume che sottrae all’iniziativa di Ippoliti ogni carattere di lesività”.

Film sul Prati Gate, dopo il clamoroso stop il regista Gianni Ippoliti prepara la controffensiva

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.