Nuova tegola su Pamela Prati: il suo ex avvocato pronto a trascinarla in tribunale

Di Redazione TPI
Pubblicato il 1 Lug. 2019 alle 13:35
0
Immagine di copertina

Pamela Prati notizie | Avvocato | Live non è la D’Urso | Tribunale 

Pamela Prati notizie – E’ guerra. Ancora. E il Prati gate non va in ferie nemmeno con il caldo e con i riflettori spenti delle principali trasmissioni televisive, che si sono occupate del giallo scoppiato con l’annuncio del matrimonio della showgirl con l’inesistente Mark Caltagirone.

Adesso, l’ex avvocato della Prati, Irene Delle Rocca, è pronta a trascinare in tribunale l’ex primadonna del Bagaglino. Il motivo? Secondo l’avvocato l’avrebbe diffamata sostento che la Della Rocca voleva andare in tv a parlare del suo caso. Secondo l’ex legale della showgirl sarebbe tutto falso.

“La Prati ha dichiarato che io volevo andare in tv e tutto ciò non corrisponde a cosa non vera. Quindi ci sarebbe l’estremo per una diffamazione a mezzo stampa. Le dichiarazioni non passano. Restano”, racconta a TPI l’avvocato Irene Della Rocca. Che è agguerrita.

Spunta, intanto, una lettera firmata da Pamela Prati nella quale si fa rifermento alla disponibilità dell’avvocato Caputo (nuovo legale della showgirl dopo l’addio della Della Rocca) di partecipare ad una trasmissione televisiva non a titolo oneroso (probabilmente si fa riferimento a Live- non è la D’Urso). Prendendo in considerazione questo documento, sembrerebbe che la Della Rocca non avrebbe mai  chiesto di partecipare ad una trasmissione televisiva, così come avrebbe raccontato la Prati. Ed è per questo motivo che adesso Pamela dovrà rispondere di quest’accusa mossa nei confronti del suo ex legale.

Caso-Prati, le rivelazioni shock di Selvaggia Lucarelli: “Ha mentito al Fisco ed è stata denunciata”

Pamela Prati notizie | La goccia che ha fatto traboccare il vaso durante Live – non è la D’Urso

Poi c’è il caso dell’ultima puntata del Live – non è la D’Urso con la lettura in diretta dei messaggi shock tra l’ex avvocato della Prati e la produzione Mediase. La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso, e che avrebbe scatenato un’altra bufera, è stata quella richiesta di denaro nei confronti di Canale 5 che avrebbe avanzato la Della Rocca, prima che lasciasse l’incarico e che scoppiasse la guerra con la Prati.

Ma quella richiesta, secondo l’ex legale di Pamela, sarebbe stata fatta solo a titolo di risarcimento di un danno subito proprio dalla showgirl in tutta questa storia: la Prati, infatti, ha raccontato di essere stata vittima di un grande inganno e di aver creduto all’esistenza di un uomo mai esistito (Mark Caltagirone).

“Quando annunciò il nostro matrimonio io non sapevo nulla”: parla l’ex marito di Pamela Prati

L’avvocato Della Rocca precisa a TPI:”Quando inizia una richiesta di risarcimento danni esiste anche una passi ordinaria che prevede, in via stragiudiziale (quindi non in tribunale), una somma con una quantificazione legata ad una base di fattori, fatta dal richiedente.

Successivamente, la controparte o accetta o inizia una negoziazione. Questo è quello che è avvenuto quando difendevo Pamela Prati: ho chiesto a Mediaset un risarcimento extragiudiziale. Niente di più”.

Pamela Prati notizie

Pamela Prati sul trono di Uomini e Donne per cercare l’amore?

Pamela Prati notizie | Ecco cosa era accaduto a Live non è la D’Urso

La D’Urso, lo ricordiamo, aveva mostrato in trasmissione alcuni messaggi ricevuti dalla Della Rocca in cui si faceva riferimento ad una richiesta di denaro. L’ex avvocato della Prati si difende sostenendo che in quella conversazione intercorsa con la D’Urso ed il produttore di Live, ci sarebbe stato soltanto un riferimento ai contenuti della trasmissione e successivamente al risarcimento del danno.

“Non avendo trovato un accordo sui contenuti, era inutile parlare di soldi e quindi di un risarcimento del danno. Però, durante una conversazione con il produttore mi è stato chiesto di quantificare il danno ed ho citato i 60 mila euro. In onda, invece, hanno mandato un messaggio relativo a quei 60 mila euro come se fosse consequenziale alle richieste formulate dall’agente, ma non era così”, tuona l’avvocato Della Rocca a Tpi.

Non solo Caltagirone: tutti gli uomini (fantasma?) di Pamela Prati

Il Prati-gate, adesso, si trasferisce ufficialmente in tribunale con carte bollate e indagini che sarebbero in mano alla Procura di Roma. L’ex legale della showgirl avrebbe anche chiesto il conto alla Prati, con tanto di preventivo che l’ex ballerina del Bagaglino avrebbe  firmato alcuni mesi fa prima di intraprendere una lunga battaglia giudiziaria, dopo aver scoperto il grande inganno sul suo matrimonio mai celebrato.

Ad oggi, la Prati non avrebbe ancora saldato il conto il suo ex legale (Irene Della Rocca), che l’ha mollata.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.