Me

Fabio Volo contro Ariana Grande: “Ma chi è ‘sto puttanun che si mette a 4 zampe per cantare? ‘Imputtana’ le nostre figlie”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 16 Set. 2019 alle 16:11 Aggiornato il 16 Set. 2019 alle 16:13
Immagine di copertina
Fabio Volo e Ariana Grande

Fabio Volo contro Ariana Grande: le forti affermazioni in radio

Fabio Volo ha attaccato inaspettatamente Ariana Grande. Lo scrittore e attore ha aperto infatti la puntata del programma radiofonico Il Volo del Mattino, su Radio Deejay, raccontando un aneddoto proprio sulla cantante pop, idolo delle teenager di tutto il mondo.

Le forti affermazioni di Fabio Volo su Ariana Grande in radio hanno scatenato anche la reazione del pubblico. Il racconto dello scrittore italiano sulla popstar statunitense è partito da un video musicale tra i più amati su YouTube.

“Quando ero in Australia andavo in palestra ogni tanto per staccare dai figli. Corro su questo tapis-roulant, ed era piena di televisioni questa palestra con tutti questi canali di video per giovani. A un certo punto c’è una che si chiama Ariana Grande, bellissima ragazzina, mora, che sembra una quindicenne, vestita di rosa tutta sexy… se vado a una festa e una viene vestita così dico ‘chi è ‘sto puttanun? Come si è introiata’”. Così inizia la puntata de Il Volo del Mattino.

“Le donne sono come i fiori, in base ai colori e ai profumi attirano un certo tipo di uomo – ha aggiunto Fabio Volo -. Se tu hai paura perché sei insicura e quindi esageri con la sessualità attirerai solo gente che ti vuole sdraiare. Questa ragazzina è a quattro zampe, in ginocchio, impecorata che muove il culo e fa ‘l’ho visto, mi piace, lo voglio, ce l’ho/lo prendo’”.

La collega è intervenuta per cercare di placare Fabio Volo: “Questo è un ginepraio..”. Ma lui ha proseguito imperterrito: “Mentre io corro ‘sta ragazzina è a quattro zampe, detto anche dog style, che muove il culo e fa ‘Lo voglio, lo prendo’ (traduzione della canzone, ndr). Tutto il video era un richiamo sessuale, lei parla alle dodicenni, decenni.. Io dico, pensa io, padre di due femmine, vado al lavoro e faccio le mie cose mentre una società mi sta ‘imputtanando’ le figlie.. Ma non si può, non è possibile che sia legale!”.

“Diciamo sempre che le donne non sono da considerarsi un oggetto sessuale, ma dall’altra parte tiriamo su una generazione di mini mignotte. A 8 anni, 9 anni, 10 anni, non hai gli strumenti per processare scelte del genere. Io ho una amica che ha 40 anni e ha sempre detto di non volersi fidanzare perché ne vuole ‘a ciuffi’. Ma c’ha 40 anni. Ariana ne ha più di 20, ma è il messaggio che mandi a bambine che hanno 8, 9, 10 anni e un’età dove devi essere accettato dalla tua famiglia. Poi queste bambine di 9, 10 anni vanno su Tik Tok e si fanno le foto con lo sguardo sexy. Cresci in una vita in cui tutti ti dicono come sei bella, poi vai a scuola e ti dicono che sei un cesso. C’avessi una figlia, come fai a combattere con queste cose?”.

Ariana Grande, il tatuaggio giapponese è sbagliato: il significato è imbarazzante

Fabio Volo attacca Ariana Grande, la reazione dei social

Sui social le affermazioni di Fabio Volo hanno infastidito gli utenti, uno di loro scrive: “Ma questo moralista dell’ultima ora non è quello che si è spogliato nudo durante un’intervista alla Marcuzzi per le Iene?”.

E ancora: “Fabio Volo è il classico esempio di come certi uomini (esseri umani di genere maschile), quando diventano padri, diventino bigotti o semplicemente più ipocriti, ma sempre maschilisti”; “Caro Fabio Volo insultare una ragazza per come si veste o per determinate pose che assume è sbagliato. Una donna deve avere la possibilità di esprimersi con tutto ciò che la fa stare bene e quindi di conseguenza con ciò che vuole fare.Torna a scrivere i tuoi libri, fai più figura”.

I momenti più emozionanti del concerto di Ariana Grande a Manchester