Cristina Plevani, la confessione su Pietro Taricone: “10 anni fa la sua famiglia mi chiese di non nominarlo”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 13 Lug. 2020 alle 14:53 Aggiornato il 13 Lug. 2020 alle 15:32
20
Immagine di copertina
Cristina Plevani e Pietro Taricone

Cristina Plevani, la confessione su Pietro Taricone

Dentro la casa del Grande Fratello il celebre concorrente Pietro Taricone ha avuto un relazione con la vincitrice Cristina Plevani. È stata la prima coppia nata nel reality, ma conclusa l’esperienza televisiva tra di loro il rapporto si è inclinato. L’ex bagnina bresciana ha rilasciato di recente un’intervista al settimanale Di Più nella quale ha rivelato come sono andate davvero le cose con Pietro Taricone, morto in un tragico incidente con il paracadute nel 2010.

“Pietro era il maschio dominante. Trasmetteva serenità e sicurezza mentre io, purtroppo, ero fragile come un cristallo. Le cose, tra noi, non funzionarono. Pensavo che saremmo potuti rimanere almeno amici dopo la fine del programma. Invece no. Dopo l’uscita da parte sua raccolsi soltanto indifferenza“, ha raccontato Cristina Plevani.

“Dieci anni fa la sua famiglia mi chiese di non nominarlo. E così faccio. Non parlarne, però, non mi pesa perché i miei rapporti con lui erano pessimi. Non potrò mai dire cosa penso di lui”, ha aggiunto l’ex concorrente del Grande Fratello.

“Sorrido quando leggo le parole dei miei ex coinquilini che lo ricordano. Può parlare di Pietro Marina La Rosa perché è l’unica che, dieci anni fa, è potuta andare al funerale. Vivendo a Roma, credo che lei fosse la sola ad avere un rapporto stretto, di amicizia, con Taricone”, conclude Cristina Plevani.

Leggi anche: 1. L’ex concorrente del Gf, Lorenzo Battistello: “Al funerale di Pietro Taricone c’era solo Marina La Rosa” / 2. Dieci anni fa la morte di Pietro Taricone, Salvo Veneziano: “Rancore per Kasia Smutniak, spero tu mi abbia perdonato” / 2. Grande Fratello, Marina La Rosa e il retroscena su Pietro Taricone

20
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.