Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Unposted, il film sulla vita di Chiara Ferrangi, sarà presentato al Festival del Cinema di Venezia

L'influencer da l'annuncio in un post su Instagram: "Sto per piangere dalla felicità"

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 25 Lug. 2019 alle 17:01 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:11
0
Immagine di copertina

Il docu film sulla vita di Chiara Ferragni sarà proiettato al Festival Internazionale del Cinema di Venezia, che sarà inaugurata mercoledì 28 agosto e durerà fino a sabato 7 settembre . Lo annuncia l’influencer su Instagram.

“Sto quasi per piangere dalla felicità nell’annunciare che il docu-film sulla mia vita sarà presentato al festival del cinema di Venezia del 2019. Grazie Elisa Moruso per aver diretto questo film e aver realizzato il mio sogno d’infanzia. Non potevo essere più eccitata di mostrarvelo”, scrive la social blogger su Instagram.

Elisa Amoruso è l’autrice romana che si è occupata di dirigere le riprese del film sulla vita dell’influencer di Cremona durante l’autunno del 2018, e prima di questo aveva sceneggiato i documentari di Fuoristrada e Strane straniere e il film Passione sinistra di Marco Ponti.

“Chiara Ferragni cercava per il suo docu film un regista che fosse donna, italiana e che avesse le doti per documentare il suo lato più vero, più puro e magari più segreto, legato a tanti altri aspetti e momenti della sua vita. E’ così è stato sin dal primo incontro tra Chiara ed Elisa”, si legge nel post Instagram con cui Chiara annuncia la notizia, e in cui riporta le parole della giuria che ha selezionato il suo film.

“Elisa Amoruso è riuscita attraverso il suo obiettivo da regista donna ad instaurare con Chiara un rapporto così profondo, una vera e propria “alchimia” che porta alla nascita di questo progetto che racconta, per la prima volta attraverso il cinema, un percorso terapeutico di apertura,di scoperta e di confronto sincero. ⁣Il titolo di questo docufilm “Chiara Ferragni, Unposted”, rivela il suo punto di vista, intimamente e diversamente da come solitamente lo condivide attraverso i social, affrontando argomenti mai trattati prima e che sveleranno una Chiara Ferragni mai vista fino ad oggi”, si legge nel post. Per i selezionatori del Festival, dunque, il documentario sulla vita di Chiara ha un valore artistico e racconta in modo inedito la vita di un personaggio pubblico e popolare come lei.

Eppure molti fan non sono d’accordo con la scelta, e pensano possa screditare l’autorevolezza di un festival così prestigioso. Il Festival del Cinema è tra le kermesse più importanti e rinomate del cinema nazionale e internazionale, e per alcuni includerci la presentazione della vita di Chiara Ferragni è una vergogna per la manifestazione.

“Che vergogna per Venezia. È un prodotto che poteva essere venduto con tranquillità ovunque, ma ad un festival del cinema un tempo così importante, mi sa proprio di richiesta di attenzioni da parte di una kermesse che non ha la forza di presentare nulla di artisticamente valido.”

“Un film sulla tua vita? La tua vita intera è già proiettata ovunque. E anche quella dei tuoi parenti più stretti. Cos’altro dovresti farci vedere?”, commenta ancora qualcuno.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.