Covid ultime 24h
casi +13.902
deceduti +318
tamponi +184.684
terapie intensive +95

India, genitori picchiano e uccidono le figlie di 22 e 27 anni: “A mezzanotte resusciteranno”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 28 Gen. 2021 alle 13:12
41
Immagine di copertina

India: uccidono le figlie per dimostrare che sarebbero resuscitate

Uccidono le figlie convinti che poi sarebbero resuscitate: è accaduto in India, nello stato dell’Andhar Pradesh. Protagonista dell’orrendo crimine una coppia di mezza età.

Secondo quanto ricostruito dal Times of India, Purushotham Naidu e sua moglie Padmaja hanno prima selvaggiamente picchiato e poi accoltellato le figlie Alekya, di 27 anni, e Sai Divya, di 22.

I due, infatti, credevano che il periodo dello Kali Yuga, che nelle sacre scritture induiste corrisponde a un’età oscura, caratterizzata da numerosi conflitti e da una diffusa ignoranza spirituale, stesse per terminare.

Secondo il papà e la mamma delle vittime, quindi, le figlie sarebbero “rinate” subito dopo la mezzanotte, con l’inizio della Satya Yuga, una sorta di età dell’oro.

I due, al momento dell’arresto, erano in un evidente stato di alterazione psichica e hanno fatto resistenza agli agenti, dicendo loro che le loro figlie sarebbero resuscitate allo scoccare della mezzanotte.

Leggi anche: 1. India: l’influenza aviaria dilaga in tutto il Paese. Migliaia di uccelli soppressi in almeno 9 Stati, chiusi parchi e mercati / 2. Misteriosa infezione in India, 300 persone in ospedale con vomito e bruciore agli occhi. “Non è Covid” / 3. India, sedicenne viene violentata e resta incinta del suo stupratore: il padre e il fratello la uccidono per la “vergogna”

Messaggio politico elettorale. Committente: Tobia Zevi

41
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.