Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Proteste per George Floyd, Trump ha fatto costruire un muro intorno alla Casa Bianca. Ironia social: “Lo paga il Messico?”

Immagine di copertina

Usa, proteste George Floyd: Trump costruisce muro intorno a Casa Bianca

Nei giorni scorsi negli Usa le proteste per l’omicidio di George Floyd, il 46enne afroamericano morto in circostanze sospette durante un controllo di polizia a Minneapolis, sono arrivate fin davanti alla Casa Bianca e per questo motivo il presidente Donald Trump, oltre a mobilitare un numero consistente di agenti di sicurezza, ha deciso alla fine di erigere un muro intorno alla sua residenza ufficiale. Lungo tutto il perimetro della Casa Bianca è stata infatti innalzata una recinzione provvisoria, che rimarrà in piedi “almeno” fino al 10 giugno: barriere di metallo e blocchi di cemento per bloccare qualsiasi tentativo di sfondamento da parte dei dimostranti e non costringere il tycoon a schierare l’esercito.

Mentre Trump, che in questo periodo di tumulti in America ha passato per sicurezza anche alcune ore nel bunker della Casa Bianca insieme alla famiglia, ordina di costruire un muro attorno alla residenza ufficiale, sui social si alzano le polemiche. Soprattutto perché il muro, quello tanto desiderato al confine con il Messico, è uno dei simboli più efficaci della campagna elettorale del miliardario statunitense. “Il sogno di Trump di costruire un muro diventa realtà”, hanno scritto molti utenti, mentre altri hanno chiesto se la costruzione fosse stata finanziata proprio dal Messico. Qualcuno, ancora, ha sottolineato quanto la scelta del presidente sia paradossale: “Vuole costruire un muro, quello con il Messico, per proteggere gli americani e costruisce un muro davanti alla Casa Bianca per proteggersi dagli americani”. Secondo alcuni analisti, inoltre, la decisione è anche un segnale di debolezza del presidente, quasi a confessare di non essere in grado di gestire la situazione che si è creata nelle strade di tutti gli Stati Uniti.

Nel frattempo, però, arrivano anche alcuni segnali di distensione. Oggi, a Los Angeles, è stato ad esempio abolito il coprifuoco: “Le manifestazioni sono pacifiche, non serve più”, ha detto lo sceriffo della contea, Alex Villaneuva. In questi giorni sono stati anche ritirati circa 700 militari, mobilitati nella Capitale a causa delle proteste e rientrati adesso nella base a Fort Bragg, in Nord Carolina. Entro oggi dovrebbero rientrare altri 900 soldati, mobilitati come contingente di riserva e pronti ad agire solo in caso di emergenza. Nella Capitale, rimane comunque alta la concentrazione di soldati: circa 2mila.

Leggi anche: 1. “Il gigante buono”: chi era l’afroamericano morto soffocato dalla polizia negli Usa / 2. George Floyd, l’autopsia indipendente smentisce quella delle autorità: “Morto per asfissia” / 3. Usa, quei poliziotti che si uniscono alle proteste: “Marciamo insieme” | VIDEO / 4. Essere un nero in America è ancora una sentenza di morte (di V. Montaccini)

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un utente ha scoperto una base militare “segreta” nel deserto del Sahara con Google Earth
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un utente ha scoperto una base militare “segreta” nel deserto del Sahara con Google Earth
Costume / "The Prince", la dissacrante serie tv sulla royal family scandalizza il Regno Unito
Esteri / Molesta le assistenti di volo e scatta la lite: passeggero legato al sedile con lo scotch e arrestato
Esteri / Si è suicidato uno dei poliziotti che difesero Capitol Hill dall’assalto: è il quarto in 7 mesi
Esteri / Atene assediata dagli incendi: migliaia di abitanti e turisti costretti alla fuga
Esteri / Cadaveri per le strade, negozi in fiamme e raid aerei: migliaia di civili fuggono dai talebani nel sud dell’Afghanistan
Esteri / Ucraina, uomo si barrica nella sede del governo e minaccia di far esplodere una bomba: arrestato
Esteri / "Quella maledetta esplosione ha ucciso nostra figlia e distrutto la nostra casa"
Esteri / L’Ungheria evoca l’uscita dall’Ue: “Possibile nel 2030, quando dovremo dare più di quanto riceviamo”
Esteri / A Wuhan torna l’incubo lockdown: isolato un quartiere e chiuse le scuole