Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 18:35
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Missili dell’Iran colpiscono basi Usa. Trump: “Nessun americano ferito. Nuove sanzioni contro Teheran”

Immagine di copertina
Credit: SAUL LOEB / AFP/Ansa

"Finché sarò presidente l'Iran non avrà mai l'arma nucleare", ha annunciato il presidente Usa Donald Trump

Trump parla dopo l’attacco dell’Iran contro due basi Usa in Iraq

Il presidente Usa Donald Trump ha parlato alla Nazione dopo l’attacco missilistico dell’Iran contro due basi statunitensi in Iraq avvenuto all’1.20 di notte (ora locale, circa mezzanotte in Italia), la stessa ora in cui è stato ucciso il generale iraniano Qassem Soleimani (qui il suo profilo) a Baghdad venerdì scorso, 3 gennaio.

“Finché sarò presidente l’Iran non avrà mai l’arma nucleare”, ha detto Trump iniziando il suo discorso alla Casa Bianca. Dietro di lui tutto lo stato maggiore della sua amministrazione, dal vicepresidente Mike Pence, al segretario di stato Mike Pompeo al capo del Pentagono Mark Esper.

“Non c’è stata nessuna vittima e nessun ferito tra gli americani. I danni alle strutture sono stati minimi”, ha detto Trump riferendosi all’attacco di questa notte contro le basi Usa in Iraq. “La scorsa settimana abbiamo preso un’azione decisiva per eliminare uno dei più grandi terroristi del mondo, che continuava a minacciare vite americane”, ha aggiunto.

“Qassam Soleimani ha ucciso centinaia di americani”, accusa il presidente Usa. “Negli ultimi giorni stava orchestrando nuovi attacchi contro gli americani ma lo abbiamo fermato. Le sue mani erano macchiate di sangue dei soldati americani e iracheni, avrebbe dovuto essere eliminato tempo fa”.

Trump ha annunciato inoltre l’imposizione di nuove importanti sanzioni punitive contro l’Iran.

Nel suo discorso alla nazione dopo gli attacchi missilistici iraniani Donald Trump ha sollecitato l’Europa, la Cina, la Russia ed altri paesi ad uscire dall’accordo sul nucleare iraniano. “Dobbiamo lavorare insieme per arrivare a un nuovo accordo con l’Iran che renda il mondo più pacifico”, ha detto il tycoon riferendosi all’accordo da cui l’Iran si è tirato indietro. “Dobbiamo raggiungere un accordo che permetta all’Iran di crescere e prosperare”.

“Oggi chiederò alla Nato di impegnarsi di più nel processo in Medio Oriente”, ha aggiunto. “Tutte le opzioni restano sul tavolo per contrastare la minaccia dell’Iran”, ha chiarito Trump. “Deve abbandonare le sue ambizioni nucleari e finire di sostenere il terrorismo”.

“Gli Usa sono pronti ad abbracciare la pace” con l’Iran, ha concluso rivolgendosi “al popolo e ai leader iraniani”.

Secondo fonti iraniane i morti dell’attacco sono 80 e i feriti 200, ma Trump ha escluso vittime americane.

Teheran ha lanciato diversi missili balistici dal territorio iraniano contro due strutture irachene ad Ayn al-asad e a Erbil che ospitano il personale della coalizione guidata dagli Stati Uniti.

L’Iran, con l’attacco di stanotte, ha avviato l’operazione “Soleimani Martire”. La Casa Bianca in risposta ha immediatamente convocato il Consiglio di Sicurezza nazionale con il segretario di Stato Mike Pompeo e il capo del Pentagono Mark Esper.

Nella notte, prima della dichiarazione ufficiale alla Nazione, Trump aveva twittato: “Va tutto bene! Missili lanciati dall’Iran a due basi militari Usa in Iraq. Stiamo facendo una ricognizione dei danni e delle vittime in queste ore. Finora va bene! Abbiamo le truppe più forti e meglio equipaggiate al mondo! Rilascerò una dichiarazione in mattinata”.

Il primo tweet di Trump dopo l’attacco iraniano è apparso “anticlimax” rispetto all’escalation che si fa sempre più drammatica tra i due Paesi. Gli attacchi tra Iran e Usa finora sono avvenuti nel “campo neutrale” iracheno ma non è detto che ci possa essere un’invasione di campo diretta in successive azioni.

Teheran ha già minacciato, in caso di contrattacco statunitense, di attaccare Israele e gli stessi Usa e avverte Trump di ritirare le truppe dalla Regione.

trump iran twitter

Leggi anche:

Guerra Elettorale

Crisi Usa-Iran, le alleanze sul campo: chi sta con chi. E l’Italia?

Iran, a Qom issata la bandiera rossa. L’esperta: “Simbolo che precede la battaglia”

Usa-Iran: dobbiamo aspettarci una guerra ora?

L’uccisione di Soleimani è un calcolo elettorale di Trump: ora si rischia davvero una guerra Usa-Iran (di G. Gramaglia)

Altro che guerra al terrore: Trump utilizza l’Iran per vincere le elezioni (di L. Telese)

Alta tensione Iran-Usa, le conseguenze in Medio Oriente dopo il raid che ha ucciso il generale Soleimani

Crisi Usa-Iran: quali sono i rischi per i militari italiani che si trovano in Iraq

Iran, il generale Esmail Qaani nominato successore di Soleimani alla guida delle forze speciali Al Quds

Crisi Usa-Iran, Stati Uniti pronti a mandare soldati in Libano dalla base di Vicenza in Italia

Morte Soleimani, Kata’ib Hezbollah recluta volontari su Telegram per operazioni di martirio

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, forte terremoto a Creta: almeno un morto e nove feriti
Esteri / Svizzera, vincono i sì al referendum sui matrimoni gay: favorevoli quasi due terzi degli elettori
Esteri / A San Marino l’aborto è diventato legale
Esteri / Elezioni Germania, crolla la Cdu. Spd avanti: per governare serve l'accordo con Verdi e Liberali
Esteri / Elezioni in Germania, proiezioni: Spd in leggero vantaggio sulla Cdu
Esteri / I talebani appendono i cadaveri di 4 uomini a una gru nella piazza di Herat: “Ecco la pena per i rapitori”
Esteri / Nel Regno Unito mancano cibo e benzina, la colpa è della Brexit e nessuno lo dice
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”