Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Terremoto in Albania, la testimonianza da Tirana: “Siamo in strada, la gente ha paura: mai vista una cosa del genere”

La testimonianza di un italiano, manager a Tirana, che racconta a TPI i drammatici momenti del terremoto avvenuto questa notte in Albania con epicentro a circa 35 chilometri da Durazzo

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 26 Nov. 2019 alle 11:30 Aggiornato il 26 Nov. 2019 alle 11:32
288
Immagine di copertina

Terremoto in Albania, la testimonianza da Tirana: “La gente ha paura”

Terremoto in Albania, la testimonianza da Tirana: “C’è stata una prima scossa alle 2.47 che mi ha svegliato, ma alle 3.54 ho sentito tutta la palazzina vibrare in un modo incredibile, io abito al quarto e ultimo piano e mi sono subito vestito per scendere in strada. Ho trovato tantissima gente fuori e sono corso subito a contattare dei colleghi che abitano vicini. Ci siamo trovati tutti nella piazza del quartiere pieni di paura”.

A parlare a TPI è Luca, italiano che lavora in Albania e che stanotte è riuscito a scappare intorno alle 4 del mattino dal terremoto di magnitudo 6.5 che ha causato almeno 9 vittime.

La forte scossa di terremoto si è verificata nella notte di martedì 26 novembre 2019, in Albania, con epicentro a circa 35 chilometri da Durazzo: il sisma, violentissimo, è stato avvertito anche in diverse regioni d’Italia quali Puglia e Basilicata.

Terremoto in Albania: le impressionanti immagini realizzate subito dopo il sisma

Il premier albanese Edi Rama, ha annunciato che “tutte le strutture statali sono al lavoro fin dai primi momenti successivi al sisma”. “Si lavora intensamente per salvare ogni vita possibile in alcuni punti critici a Durazzo e Thumana”, ha proseguito il premier, che ha invitato la popolazione a “mantenere la calma e a sostenersi a vicenda”. Rama ha annunciato alla stampa che si recherà immediatamente a Durazzo, la più colpita dal terremoto.

Luca è uno dei 22mila italiani che si sono trasferiti in Albania in cerca di fortuna. Oggi lavora come manager in un call center e stanotte ha vissuto l’incubo della forte scossa di terremoto che ha sconvolto anche la popolazione di Tirana, la città dove vive:

“Abito in un quartiere universitario dove la maggior parte sono studenti. Li ho ritrovati tutti in pigiama in strada ed ora sto vedendo che tante persone hanno preparato le valigie per tornare a casa dalle loro famiglie. Qui le notizie parlano di 6 morti e molte famiglie sotto le macerie. Tirana non ha avuto vittime ma Durazzo è devastata”.

Sei in giro? Cosa vedete per strada? 

Qui dove sono io non ci sono stati danni. La corrente c’è, è saltata solo stanotte appena dopo la grande scossa.A Durazzo un hotel che si chiama Miramare è crollato totalmente.

Quali sono le reazioni delle persone?

La gente ha molta paura perché non è abituata… era da decine di anni che non si verificavano terremoti. Qui a Tirana, sarà perché la scossa si è sentita meno, ma gli edifici hanno tenuto. Durazzo invece ha avuto moltissimi danni ma penso sia dovuto sia alla costruzione degli edifici sia al fatto che l’epicentro era vicinissimo.

Le tv locali cosa dicono?

Ho visto di fretta le immagini di Durazzo, dei palazzi caduti. Ma la gente ha tanta paura.

Leggi anche: 

Terremoto in Albania, testimone italiana a TPI: “Sono stata sbalzata contro la parete, scappata a piedi nudi in piena notte”

Tutte le informazioni sulle scosse di terremoto registrate oggi, martedì 26 novembre 2019, in Italia

Terremoto in Albania: si aggrava il bilancio dei danni e dei feriti

288
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.