Covid ultime 24h
casi +16.377
deceduti +672
tamponi +130.524
terapie intensive -9

Terremoto oggi in Italia 26 novembre 2019: scossa avvertita in Puglia e Basilicata | Scosse in tempo reale

La lista degli eventi sismici: tutte le scosse di terremoto di oggi

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 26 Nov. 2019 alle 06:16 Aggiornato il 26 Nov. 2019 alle 14:03
159
Immagine di copertina

Terremoto oggi | 26 novembre 2019 | Lista Ingv terremoti | Ultima ora | Italia

TERREMOTO OGGI ITALIA – Sono raccolte qui in tempo reale tutte le ultime notizie sulle scosse di terremoto in Italia di oggi, martedì 26 novembre 2019: trovate informazioni su magnitudo, epicentro, orario dell’evento sismico, zona colpita dal sisma. La lista delle principali rilevazioni di INGV (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia), città per città, regioni per regioni, ora per ora. Di seguito gli aggiornamenti in tempo reale:

Ore 13,16 – Terremoto in provincia di Reggio Calabria

Un sisma di magnitudo 1.3 è stato registrato a Santo Stefano in Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria, a una profondità di 8 chilometri.

Ore 10,07 – Scossa in provincia di Ancona

Una lieve scossa di terremoto è stata registrata a Serra San Quirico, in provincia di Ancona. Il sisma, di magnitudo 1.5, è stato localizzato a una profondità di 7 chilometri.

Ore 9,23 – Lieve scossa in provincia di Rieti

Una leggera scossa di terremoto è stata registrata ad Accumoli, in provincia di Rieti. Il sisma, di magnitudo 1.3, è stato localizzato a una profondità di 13 chilometri.

Ore 3,54 – Forte scossa di terremoto in Albania avvertita in Puglia e Basilicata

Una forte scossa di terremoto si è registrata a Durazzo, in Albania. Il sisma, di magnitudo 6.5, è stato avvertito anche in Puglia e in Basilicata. Una seconda scossa di magnitudo 5.3 si verificata sempre in Albania alle 4.03. Si temono diverse vittime (Qui l’articolo completo).

TUTTE LE SCOSSE

Le scosse di ieri, 25 novembre

Le scosse di terremoto registrate dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nella giornata di ieri, lunedì 25 novembre, si sono verificate principalmente nel beneventano. In provincia di Benevento, infatti, c’è stato un intenso sciame sismico iniziato alle 0,24 con un terremoto di magnitudo 2.2 registrato a Ceppaloni. Alle 0,42, sempre nella stessa località, è stato registrato un sisma di magnitudo 2.9, seguito alle 1,01 da una terza scossa la cui magnitudo è stata di 1.9.

Alle 7,54, un altro terremoto di magnitudo 2.7 si è verificato sempre a Ceppaloni, così come alle 11,27 quando il sisma registrato è stato di magnitudo 3.2. Alle 12,12, una nuova scossa di terremoto di magnitudo 3.1 si è verificata in provincia di Benevento, ma questa volta a San Leucio del Sannio. Alle 12,35, sempre nella stessa località, è stato registrato un nuovo sisma di magnitudo 3.0, seguita da una terzo sisma, di magnitudo 2.2, registrato alle 12,36.

Nel corso della mattinata, inoltre, precisamente alle 6,35, un sisma di magnitudo 2.5 è stato registrato a Bronte, in provincia di Catania, a una profondità di 31 chilometri. Tutte le scosse di terremoto, comunque, non hanno fortunatamente provocato danni a persone o cose.

Le scosse di ieri, lunedì 25 novembre 2019

Cosa fare in caso di una scossa 

Qui di seguito una mappa della pericolosità sismica in Italia dell’Istituto di geofisica e vulcanologia (espressa in termini di accelerazione massima dal suolo):

terremoto oggi

Se hai avvertito una scossa di terremoto e vuoi essere aggiornato su tutte le ultime scosse di oggi e dei giorni scorsi in Italia, clicca qui

159
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.