Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Reazione razzista a Central Park, le chiede di legare il cane e lei chiama la polizia: “Un afroamericano mi minaccia”

Amy Cooper, protagonista del video, è stata licenziata dopo che il filmato registrato dall'uomo è diventato virale sui social

Di Anna Ditta
Pubblicato il 27 Mag. 2020 alle 13:01 Aggiornato il 27 Mag. 2020 alle 13:12
371

Reazione razzista a Central Park, lui le chiede di legare il cane e lei chiama la polizia: “Un afroamericano mi minaccia”

“Chiedo scusa a quest’uomo e a tutta la sua famiglia. Anche a tutte le persone indignate che hanno visto il mio video. Non sono razzista, non volevo fare del male a quell’uomo”. Amy Cooper, una donna di New York, è diventata la protagonista di un video virale a causa della reazione razzista nei confronti di un uomo afroamericano incontrato mentre passeggiava col suo cane a Central Park. A causa del video, la donna è stata licenziata: “La mia intera vita è stata distrutta”, ha detto secondo quanto riporta il New York Post.

L’autore del video è Christian Cooper (tra i due non c’è rapporto di parentela), che stava facendo bird watching nel parco. La discussione con Amy è iniziata quando lui le ha chiesto di legare il suo cane, dal momento che non si trovavano in un’area apposita per i cani. “Quest’uomo, stava guardando gli uccelli. È uscito dal cespuglio”, ha raccontato Amy alla Cnn, aggiungendo che Christian stava urlando contro di lei. Lui sostiene invece che era “abbastanza calmo”. I due hanno continuato a litigare, perché lei si rifiutava di legare il cane. A quel punto, l’uomo, secondo il suo post su Facebook, le ha detto: “Guarda, se hai intenzione di fare quello che vuoi, farò quello che voglio, ma non ti piacerà”.

“Non sapevo cosa significasse”, ha detto Amy Cooper al network statunitense. “Quando sei sola in una zona boscosa, è assolutamente terrificante, no?”. L’uomo racconta di aver tirato fuori dei bocconcini per cani, che porta con sé per convincere i proprietari di cani a mettere i loro cani al guinzaglio, dal momento che, in base alla sua esperienza, i proprietari odiano quando uno sconosciuto nutre i loro cani. Data la reazione scomposta di Amy, l’uomo ha iniziato a filmare.

Nel video si vede la donna reagire in modo isterico, avvicinandosi troppo. “Non si avvicini”, l’avverte Christian. A quel punto Amy minaccia di chiamare la polizia. Christian la invita a farlo, e lei risponde: “Ora li chiamo. E glielo dico che c’è un afroamericano che mi minaccia”. Poi chiama il 911 dicendo: “Qui c’è un afroamericano, nel parco minaccia me e il mio cane”. Amy intanto lega il cane e lo trascina malamente (tanto che un’associazione animalista l’ha denunciata per maltrattamento di animali e ha requisito l’animale domestico).

Il video, postato su Facebook da Christian e rilanciato su Twitter dalla sorella, è diventato virale e ha portato ieri al licenziamento di Amy. “Noi prendiamo molto sul serio le questioni legate al razzismo”, ha dichiarato in una nota la Franklin Templeton, azienda di investimenti dove lavorava Amy. “Ci prendiamo il nostro tempo per un’indagine, e nel frattempo l’abbiamo esonerata”. Nel frattempo la donna si è scusata attraverso i media con l’uomo, con la sua famiglia e con tutta la comunità afroamericana.

Leggi anche: 1. Trentino, orso spunta alle spalle di un bambino: lui mantiene la calma e si salva | VIDEO /2. Spagna, dopo due mesi di lockdown l’asino riconosce il padrone: il commovente incontro

371
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.