Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 17:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Ragazzo di 24 anni muore per una trombosi durante il lockdown: trascorreva ore davanti ai videogiochi

Immagine di copertina
Louis O'Neill (a destra) con il padre (Credits: Facebook)

Ragazzo di 24 anni morto di trombosi in lockdown: per ore sui videogiochi

Per combattere la noia durante il lockdown imposto a causa del Coronavirus, trascorreva ore e ore davanti ai videogiochi, ma non si è accorto di avere una trombosi venosa, probabilmente causata dal poco movimento: così è morto un ragazzo di 24 anni nel Regno Unito, mentre era in casa con i genitori. A raccontare la storia del giovane Louis O’Neill è il padre, il 56enne Stanley Greening, che dopo la prima fase di shock ha deciso di impegnarsi per una campagna di informazione a favore dello sport e del movimento, essenziali soprattutto per chi sta seduto per ore.

“Quella di mio figlio è una delle tante morti nascoste di questo lockdown – ha dichiarato l’uomo ai giornali britannici – e quello che fa più male è che era una cosa prevedibile”. Il ragazzo, sebbene fosse sano e in forma (allenava anche una piccola squadra di calcio locale), era chiuso in casa da diverso tempo dopo essere stato licenziato dal lavoro. Abbattuto, Louis si era rifugiato nei videogame. A volte passava al computer notti intere: “Le ore volano – ha raccontato il padre – quando vengono assorbite dallo schermo. L’ho visto innumerevoli volte anche su me stesso. Lo avevo spinto a uscire per andare a fare la spesa vendendolo molto giù, ma mai avrei pensato a un coagulo di sangue”.

Durante uno degli ultimi rimproveri, il 24enne si era risentito e il genitore allora aveva lasciato perdere. Poi, due settimane prima della morte, Louis ha detto ai genitori di non sentirsi bene. Inizialmente avevano pensato a un’intossicazione alimentare, ma le condizioni del ragazzo sono peggiorate. Louis accusava un forte dolore a una gamba, ma nessuno di loro ha pensato a una trombosi. Fino a quando, lo scorso 3 giugno, i genitori hanno trovato il figlio riverso a terra. Per lui era già troppo tardi. “Come molti – ha aggiunto il padre a proposito della trombosi del figlio – lo associo agli anziani e a qualcosa di cui siamo avvertiti sugli aerei. Se qualcuno di noi avesse saputo del rischio avremmo potuto salvarlo, ora continuerò a diffondere questo avvertimento a suo nome”.

Leggi anche:

1. Il premier olandese Rutte: “L’Italia impari a farcela da sola” / 2. Codogno, “Io, 22 anni, e mia sorella, 18, messe alla gogna sui social da una senatrice della Lega” / 3. Esclusivo TPI – Droga, l’Europol contro le Polizie nazionali: “Durante il lockdown troppi agenti impegnati a controllare strade vuote a scapito dell’intelligence”

4. Seconda ondata del Covid: è rottura tra medici di famiglia e ATS Bergamo / 5. Uno studio rivela: “Con il lockdown meno morti per smog in Lombardia, salvati 22.500 anni di vita, il 10% di quelli persi per il Covid” / 6. Smart working, i dipendenti di Palazzo Chigi presentano ricorso contro Conte: “Ha sospeso gli straordinari”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Canada, Trudeau perde la scommessa delle elezioni anticipate: liberali al governo senza maggioranza
Esteri / India, sequestrate tre tonnellate di eroina proveniente dall’Afghanistan
Esteri / Usa: marito e moglie No vax muoiono di Covid, dicevano che il vaccino è “un attacco ai diritti umani”
Esteri / Usa, il video shock degli agenti che frustano migranti al confine con il Messico
Esteri / La donna che sfida i talebani: “Mentre tutti scappano dall’Afghanistan, io ho scelto di rimanere per lottare”