Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 00:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Peng Shuai, la tennista cinese scomparsa riappare in due video: ma per alcuni non basta

Immagine di copertina
Credit: Ansa foto

La tennista cinese Peng Shuai è riapparsa in alcuni video dopo settimane di silenzio e dopo le pressioni internazionali e la preoccupazione espressa da molti per la sua salute. La campionessa, infatti, era scomparsa dalle scene pubbliche il 2 novembre. Da quando denunciò pubblicamente su Weibo (social network cinese) di aver subito violenze sessuali da parte dell’ex vicepremier cinese Zhang Gaoli.

In uno dei video si vede Shuai entrare in un ristorante, con cappellino e mascherina, e viene poi inquadrata mentre è seduta al tavolo. Appare serena. Nel secondo video la tennista cinese è circondata da alcuni bambini ed è intenta a firmare delle palle da tennis prima di una partita del torneo Fila Kids Junior Tennis Challenger Finals. Shuai indossa una giacca blu e pantaloni bianchi sportivi. Le foto dell’evento sono state pubblicate sull’account Weibo ufficiale del China Open.

Si tratta della prima apparizione pubblica delle tennista dopo le accuse di abusi sessuali che sono state ampiamente censurate sul web in Cina. Da allora la due volte campionessa di doppio del Grande Slam non è più stata vista pubblicamente e per questo le superstar del tennis e le Nazioni Unite hanno attuato una protesta globale chiedendo alle autorità cinesi di avere informazioni.

Per i media cinesi i video dimostrano che la tennista è libera e in salute e che quindi non c’è niente di cui preoccuparsi. Ma per molti non è sufficiente. “Aspetto solo una cosa: che Peng Shuai parli. Se le autorità cinesi vogliono fare chiarezza, devono permetterle di parlare, di dire dove si trova, come vive e quello che fa. Se le viene impedito, se c’è stata un’evidente scomparsa, saremo costretti a trarne delle conseguenze diplomatiche”, ha detto il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Germania, Olaf Scholz è il nuovo cancelliere: dopo 16 anni Angela Merkel lascia il governo
Esteri / “Abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock di un funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: almeno 13 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggredisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio